Cerimonia di impegno missionario dei laici associati nella provincia di Denver

0
249

Recentemente mi sono unito ad altri quattro alla Messa delle 11:00 nella Chiesa di San Michele per impegnarmi per altri quattro anni come Associato Redentorista per la Provincia di Denver. Essere effettivamente a Chicago per questa cerimonia è stato molto importante per me per diversi motivi, ma principalmente perché è stato qui che ho incontrato i Redentoristi e ho sperimentato il loro modo di predicare e vivere la loro fede. Volevo essere dove p. Richard Thibodeau, ex pastore, mi ha inizialmente sfidato a conoscere il mio migliore amico leggendo la Bibbia, in particolare i quattro Vangeli.

P. Greg May, leader del Circolo, ha presieduto la Messa. Dopo che il Vangelo è stato proclamato, Greg Palis, Joe Tully, Bobby Borges, Maria Santana ed io ci siamo fatti avanti per la cerimonia di impegno come Associati Redentoristi. Abbiamo condiviso i nostri piani individuali per vivere la nostra chiamata battesimale dedicandoci a seguire le orme di Gesù Redentore portando speranza nel nostro mondo.

Abbiamo letto insieme una preghiera, esprimendo il nostro desiderio di sostenere i Redentoristi nella loro missione e di essere sostenuti da loro. P. Greg ha ricevuto le nostre richieste e ha presentato a ciascuno di noi una croce, e abbiamo condiviso i nostri specifici obiettivi scritti per onorare il piano per seguire le orme di Gesù Redentore.

Mentre mi trovavo accanto ai miei compagni Redentoristi Associati, ho provato emozioni che non mi aspettavo: mi sono sentito umile e grato. Questi sono solo alcuni dei miei compagni di viaggio con cui ho viaggiato spiritualmente negli ultimi quattro anni. Poiché il 19 febbraio era l’ultima domenica del tempo ordinario, stavo già valutando quale sarebbe stata la mia attenzione durante il tempo di Quaresima. Quando ho ricevuto la mia croce da p. Greg, tutto è andato a posto perfettamente: preghiera e servizio.

Ero pieno di gioia per essere tornato a St. Michael, grato per il ricongiungimento con la comunità redentorista ed entusiasta di condividere il mio impegno con i parrocchiani. Spero che il nostro esempio e la nostra presenza ispirino altri a unirsi a noi.

Toni Dunning
Associato Redentorista

Cerimonia di impegno del circolo virtuale

Abbiamo preso i nostri impegni come Associati Redentoristi con la Provincia di Denver in una cerimonia virtuale il 19 febbraio. La cerimonia di impegno si è aperta con la canzone Redeemed di Influence Music e Matt Gilman, seguita dalla lettura dell’Antico Testamento Michea 6:6-8, il Salmo responsoriale 130, e la lettura del Vangelo Matteo 25:31-40. Dopo una breve riflessione di p. Greg May, ogni Associato ha assunto il proprio impegno individuale per questo quadriennio come parte del Circolo Virtuale Redentorista di San Michele. Anche altri tre – Karen Blanchard, Jim Mascolo e Kevin McLane – hanno preso i loro impegni iniziali. Chris McCosh ha rinnovato il suo impegno come Associato e Julie Worch ha rinnovato il suo impegno come Missionaria Laica del Santissimo Redentore. P. Greg ci ha ricevuto come Partner Redentoristi nella Missione, e la cerimonia si è conclusa con una bellissima versione cantata del Padre Nostro, conosciuta come La Preghiera del Millennio, di Cliff Richard. Nel complesso, è stata una bellissima cerimonia di impegno, così ben organizzata e progettata per essere un’esperienza liturgica significativa e memorabile con la musica, le scritture e le preghiere scelte.

Anche se la cerimonia di impegno è stata virtuale, abbiamo avuto la sensazione di essere presenti in modo significativo ed eravamo consapevoli della presenza degli altri. Abbiamo condiviso uno speciale momento sacro insieme nella preghiera e nell’appartenenza a una comunità, e abbiamo sentito un gioioso senso di essere accolti nella nostra famiglia spirituale, la nostra casa spirituale.

I principi ei valori fondamentali della spiritualità alfonsiana hanno permeato e animato la nostra comprensione e pratica del discepolato cristiano. Come laici sposati che vivono la nostra vita prevalentemente nel mondo secolare, la spiritualità alfonsiana è stata la nostra stella polare mentre cerchiamo di applicare concretamente i suoi principi e valori nelle nostre varie attività e nella vita di tutti i giorni.

Ora che siamo collegati a un vivace gruppo di Associati Redentoristi, non vediamo l’ora di approfondire la nostra comprensione della spiritualità alfonsiana, promuovere legami più forti e vera amicizia evangelica con altri membri della famiglia redentorista e utilizzare i nostri talenti e doni per servire attivamente, partecipare e contribuire alla missione redentorista.

Francisco & Lucille Otero
Associati Redentoristi