Madrid: inaugurazione di una targa in memoria di Antonia Mª de Oviedo

0
251

La Cappella di Nostra Madre del Buon Consiglio, nella Collegiata di San Isidro, ha già una targa commemorativa per Antonia María de Oviedo y Schönthal, fondatrice delle Suore Oblate del Santissimo Redentore.

L’inaugurazione della targa, prima dell’Eucaristia di ringraziamento, si è tenuta martedì 14 marzo, nella collegiata di San Isidro, nell’ambito dell’Incontro Internazionale per la Chiusura del Bicentenario della Nascita di Antonia María.

Il Redentorista Padre Alberto Eseverri CSsR ha benedetto l’omaggio alla fondatrice della Congregazione e ha pronunciato alcune parole prima dell’inaugurazione della targa, atto in cui suore e laici si sono riuniti a Ciempozuelos per la chiusura dell’Anno Giubilare dedicato ad Antonia.

Devozione al buon consiglio

La devozione alla Madonna del Buon Consiglio risale al tempo in cui la nostra fondatrice si recava dalla Madre in cerca di buoni consigli, per aiutarla a discernere ciò che Dio voleva da lei.

Antonia si recò in questa chiesa, situata in Calle Toledo, dopo che il vescovo benedettino José María Benito Serra le propose di intraprendere la missione con le donne che all’epoca volevano abbandonare la prostituzione a Madrid.

Grazie alla Biblioteca Storica della Congregazione (I, p. 240), conosciamo la testimonianza della stessa Antonia:

“Dopo mature riflessioni,
di lunghe frasi
e di combattimenti violenti;
così come una grazia speciale
di Nostra Signora del Buon Consiglio,
Alla fine decido di abbracciare la bella, ma dura e difficile
missione di lavorare per la liberazione di queste povere donne.
Fiat!”.

(hermanasoblatas.org)