Filippine: Avviata la missione redentorista per il gruppo etnico Ifugao

0
263

Domenica 2 luglio 2023 si è verificato un evento straordinario: il Vescovo Valentin Cabbigat Dimoc, Vicario Apostolico del Vicariato Apostolico di Bontoc-Lagawe, ha presieduto la Messa che ha inaugurato ufficialmente la missione redentorista della Congregazione del Santissimo Redentore nella Parrocchia di Nostra Signora della Visitazione. 

Questa occasione segna una pietra miliare per la Vice-Provincia di Manila. È la prima volta che i membri della Viceprovincia assumono il ruolo vitale di dirigere una parrocchia. In precedenza, i Redentoristi di Manila erano impegnati principalmente nelle missioni ai santuari, nella conduzione di missioni popolari e in altre forme di missione. 

Sulla base del recente orientamento della Viceprovincia, i membri zelanti della comunità di Loag si sono rivolti alla diocesi di Bontoc-Lagawe. I loro ambiziosi piani hanno ricevuto il sostegno e l’approvazione del vescovo Valentin Cabbigat Dimoc e dell’intera diocesi. Di conseguenza, alla Congregazione dei Redentoristi è stata affidata la cura spirituale della parrocchia di Nostra Signora della Visitazione, che comprende 24 cappelle sparse in vari villaggi di etnia Ifugao. Due di queste comunità sono state elevate allo stimato status di quasi-parrocchie, in vista di un eventuale riconoscimento come parrocchie ufficiali. Ad assumersi questa responsabilità importante sono tre sacerdoti, un fratello e quattro missionari laici dedicati presso la comunità redentorista di Ifugao. 

Il promettente sforzo di dirigere questa parrocchia immersa in una regione remota e montuosa ha il potenziale per creare condizioni estremamente favorevoli per lo sviluppo della Congregazione, in particolare di fronte alle circostanze più difficili. Padre Iyan, uno dei missionari devoti, ha dichiarato: “La parrocchia di Nostra Signora della Visitazione, con le sue numerose piccole comunità che punteggiano i villaggi di etnia Ifugao, ha bisogno della presenza costante dei Redentoristi. La nostra gestione parrocchiale sarà focalizzata sulla diffusione della fede attraverso il lavoro missionario. Da questo punto di vista, potremo condurre senza sforzo le missioni popolari in tutta la diocesi”. 

Dopo la Messa, il Cancelliere ha annunciato formalmente le lettere di nomina, designando ruoli specifici per ogni membro della comunità redentorista di Ifugao. Questa occasione solenne ha visto il Vescovo Valentin Cabbigat Dimoc conferire personalmente gli incarichi e conferire a ciascun confratello l’autorità necessaria. 

Con l’alba di questa nuova missione, per la Congregazione del Santissimo Redentore si apre un futuro pieno di sfide e di opportunità. Per commemorare questo evento storico, la parrocchia ha accolto calorosamente i missionari con una cerimonia ufficiale. Un rappresentante della comunità ha presentato loro gli abiti tradizionali del popolo Ifugao e i nuovi nomi derivati dalle usanze locali. Questo gesto di cuore simboleggia l’abbraccio della comunità ai missionari come membri onorari della loro tribù. D’ora in poi, essi creeranno un legame indissolubile con la loro missione, diffondendo diligentemente la fede tra il gruppo etnico Ifugao come membri amati della comunità. 

All’inizio di questa missione redentorista, ci uniamo alle nostre sentite preghiere e benedizioni, supplicando Dio di far piovere la sua grazia sulla Congregazione del Santissimo Redentore. 

Duc Trung Vu, CSsR