Una meravigliosa esperienza missionaria con i Partner Laici della Costa d’Avorio

0
224
Iscrizione degli Associati Laici Redentoristi

Dal 16 al 28 giugno 2023, il Coordinatore della Conferenza COREAM, p. Noel Sottima, C.Ss.R. e la Presidente della Commissione per la Missione Condivisa, COREAM, Lady Judith Agu hanno trascorso un periodo di tempo con i Confratelli e i Partner Laici a Tiebissou, Bouake e Abidjan, tutte nella Vice-Provincia Redentorista dell’Africa Occidentale. È stata un’esperienza missionaria meravigliosa trascorrere del tempo in alcuni villaggi e una testimonianza straordinaria della Missione Condivisa. La gioia della gente del posto era contagiosa e si poteva percepire il loro genuino amore per Dio e per gli altri. Tutto era fatto con un amore così grande che si poteva immaginare cosa condividessero i primi cristiani.

Trascorrere questi momenti con i nostri partner laici nelle aree più remote e accompagnarli nella formazione alla leadership è stato molto istruttivo. Si capisce meglio perché il nostro Fondatore, Sant’Alfonso Maria de Liguori, abbia trascorso così tanto tempo con i poveri e i più abbandonati. Abbiamo anche avuto la rara opportunità di essere testimoni di speranza sulle orme del Redentore.

Durante il nostro soggiorno, abbiamo visto quanto duramente i confratelli, p. Blaise Savadogo, p. Jonas Gali, p. Jean-Luc Adieu e gli studenti di Pastorale, Augustine e Monfort, hanno lavorato tra i poveri e gli abbandonati dei villaggi, occupandosi dei loro bisogni pastorali.

La Novena di 9 giorni in onore della Madre del Perpetuo Soccorso è stata un vero riflesso della missione condivisa. Mentre i Confratelli predicavano, Lady Judith condivideva esperienze pratiche, ciò ha rappresentato una bellissima sinergia.

La parrocchia di Nostra Signora di Lourdes, a Tiebissou, era piena di fedeli laici che si sono presentati numerosi ogni giorno per la Novena. Il giorno della festa è stato celebrato con molto sfarzo, iniziando con la processione dell’icona intorno alla Comunità.

Il culmine della celebrazione della Festa è stato il rinnovo dei voti dei Fratelli Ataroh Augustine Oghenekaro e Pius Iriegbe Monfort Chimezie, studenti redentoristi della Nigeria, attualmente in anno pastorale nella Vice-Provincia dell’Africa Occidentale. Anche l’iscrizione e la consacrazione dei laici associati redentoristi di Abidjan e Tiebissou ha reso la celebrazione della Festa di quest’anno molto memorabile.

Si è tenuta anche una formazione per alcuni Associati laici presso la parrocchia di Madre del Perpetuo Soccorso di Treichville, Abidjan, sul carisma e la spiritualità redentorista. È stata un’altra esperienza memorabile con i giovani e vivaci laici associati.

Una cosa risuona in questa visita: la nostra chiamata a essere missionari della speranza sulle orme del Redentore. Trascorrere del tempo nei villaggi e ascoltare la gente del posto condividere le loro esperienze mi ha fatto capire quanto sia ferito il nostro mondo attuale e la necessità per noi Redentoristi di essere missionari di speranza anche nella nostra fragilità.

Un altro aspetto che mi ha colpito durante questa visita è stato il servizio disinteressato dei Confratelli. Come potevano essere così gioiosi in mezzo a tanto disagio? Per me, tutto ciò deriva da un amore genuino per le persone a cui sono inviati, da un impegno sincero verso le loro priorità apostoliche e missionarie e dalla loro disponibilità ad andare ovunque siano inviati, per il lavoro della missione.

Abbiamo fatto una visita di cortesia al Vescovo di Yamoussoukro, Mons. Joseph Aka Kacou, e abbiamo approfittato della sua grande esperienza pastorale. Abbiamo anche trascorso alcuni momenti di preghiera presso la Basilica di Nostra Signora della Pace, a Yamoussoukro. Un’opera magnifica.

Come missionaria laica del Santissimo Redentore, sono molto grata per questa esperienza missionaria. La gioia sui volti delle persone rimarrà indelebile nel mio cuore.

Lady Judith Agu, LSM
Presidente della Commissione per il partenariato nella missione, COREAM