Un Anno di festa per la C.Ss.R in Suriname

1
862

Il 2016 è un anno di festa per la Congregazione del Santissimo Redentore in Suriname. Il 20 febbraio si celebrerà 150 anni della Missione Redentorista in questo paese.
Dai dati storici che abbiamo, il 30 luglio 1865, il Papa Pio IX affidò ai Redentoristi il Vicariato Apostolico di Suriname. Su richiesta del P. Nicolaus Mauron, il Superiore Generale in quel momento, un gruppo di missionari olandesi sono partiti da Amsterdam per arrivare a Suriname il 20 febbraio 1866. E’ quindi motivo di gioia per tutti noi celebrare questa data. Sono state programmate diverse attività per celebrare questo tempo di missione e gettare le reti al largo.
Ecco il programma:

14/01 – Messa solenne in onore del Beato Pietro Donders
16/01 – Pellegrinaggio a Batavia, dove Pietro Donders ha dedicato la sua vita con i lebbrosi;
19 e 20/02 – Simposio sulla Storia, Misticismo e spiritualità redentorista.
15/03 – Festa di San Clemente
21 e 22/05 – Rallegratevi (Evento per la gioventù)
17 al 31/07 – Missioni Popolari
31/07 – Chiusura solenne del Giubileo dei 150 anni

suriname_02
Messa in onore del Beato Pedro Donders e Pellegrinaggio a Batavia

Il 14 gennaio, ha avuto luogo presso la Basilica Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo una bella festa con la presenza dei Redentoristi, il neo Vescovo eletto di Paramaribo, monsignor Karel Choennie, il vescovo emerito monsignor De Bekker, e numerosi sacerdoti e religiosi.
Durante la Messa abbiamo ricordato alcuni Redentoristi che hanno dedicato la loro vita al lavoro missionario insieme ai poveri, gli ammalati, i neri e gli indiani. In particolare, particolare attenzione si è dato al grande lavoro del Beato Pedro Donders con i lebbrosi a Batavia, con gli indigeni e neri. Era formidabile nel suo lavoro missionario.
Per contrassegnare i tributi al Beato Pietro Donders, insieme a un gran numero di fedeli, la Comunità Redentorista ha realizato il giorno 16 gennaio il suo pellegrinaggio a Batavia. Dopo un lungo viaggio in auto e in barca, si può vedere Batavia con le splendide palme. La sensazione è stata di tornare indietro nel tempo, nel momento in cui Pedro Donders dedicava ogni minuto nella cura dei lebbrosi in questo luogo. In questa terra il nostro beato ha dedicato 45 anni del suo ministero sacerdotale. Qui è dove la missione redentorista va avanti attraverso la disponibilità e il dinamismo dei religiosi impegnati nell’evangelizzazione nella regione.

PEDRO DONDERS EM BATAVIA
A proposito di Pedro Donders si deve ricordare due aspetti importanti della sua vocazione missionaria: l’amore alla vita e il rispetto per le cose di Dio presente nelle persone. Con amore e rispetto, si prese cura dei lebbrosi, degli indigeni e neri, dunque li trattava come parte della storia umana.

 

Padre Frederico Augusto, C.Ss.R.

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here