La missione a Santa Maria, Mons. Bryan Bayda predica e riflette sulla bellissima icona di amore

1
1299

(Saskatoon, Canada, 2 giugno 2016) – La comunità redentorista e i redentoristi associati di Saskatoon (Canada) hanno organizzato una missione nella parrocchia di Santa Maria per celebrare il 150 anniversario dell’icona della Madonna del Perpetuo Soccorso, affidata alla Congregazione del Santissimo Redentore. La missione era guidata dal vescovo Bryan Bayda CSsR.

omph_canada05_may2016Nella missione di tre giorni, dal 2 al 4 maggio del 2016 i fedeli delle parrocchie di Santa Maria, e di Guadalupe, incluso la comunità di lingua ispana, la Saints Peter & Paul Ukrainian Catholic Church e altre parrocchie a Saskatoon si sono riunite per ascoltare Mons. Bryan Bayda, la sua predica e riflessione sulla bellissima icona di amore, per pregare il rosario, cantare inni e trascorrere un momento di comunione.

Nella celebrazione della diversità multiculturale che si trova nella nostra parrocchia, ogni sera della missione è stata data ai vari gruppi etnici l’opportunità di guidare la preghiera del rosario, un inno in onore della Madre del Perpetuo Soccorso e le preghiere ben note (Padre Nostro e l’Ave Maria) nella loro lingua nativa. E’ stata un’esperienza molto particolare e profonda poter ascoltare il rosario e le preghiere conosciute nelle diverse lingue ed anche le similitudine nelle lingue.

La messa, alla fine della missione, si è conclusa con la benedizione delle diverse immagini mariane che le persone hanno portato (foto nella parte superiore).

Al fine di lasciare un ricordo della missione, le pareti della chiesa e della sala parrocchiale di Santa Maria sono state ricoperte con le icone della Madonna del Perpetuo Soccorso che erano state disegnate e colorate dai bambini delle diverse scuole cattoliche di Saskatoon. Sotto ciascuna immagine, vi era una preghiera scritta nelle diverse lingue dai bambini. E’ stato molto emozionante leggere alcune delle preghiere scritte dai bambini che chiedono la pace del mondo,  per gli ammalati, per i loro cari, per la pace nelle loro famiglie, per i loro amici, per le loro mascotte, ecc. tutto fu molto emozionante.

di padre Ciro Perez CSsR

Comments are closed.