25° Capitolo Generale

0
792

La Congregazione del Santissimo Redentore (i Redentoristi) organizza un Capitolo Generale ogni sei (6) anni. Il Direttorio dei Capitoli della Congregazione definisce molto chiaramente cos’è un Capitolo Generale e cosa ci si aspetta da esso. Ci viene detto che “esso è l’organo supremo del Governo della Congregazione”, in altre parole, il Capitolo Generale legifera sulla vita dei Redentoristi in tutto il mondo. Ma anche, in modo più solenne, il Capitolo Generale “esprime infatti la partecipazione e l’interesse di ognuno per tutto l’Istituto” (Costituzione 104). Riuniti insieme nel “Capitolo”, i delegati presentano al mondo l’immagine della Congregazione.

Le Costituzioni della Congregazione ci indicano anche che “Il Capitolo generale deve rinvigorire la vita apostolica dell’intero Istituto; rinsaldarne la compagine interna; adattare i suoi ordinamenti e il suo modo di vivere alle necessità della Chiesa e alle esigenze dei tempi” (Costituzione 107).

Chiaramente, il lavoro del Capitolo Generale è vitale per la continuazione della Missione della Congregazione nel mondo di oggi. Esso ha una grande responsabilità e per questo motivo, a partire da maggio del 2014, i Redentoristi di tutto il mondo si sono impegnati in un processo di attenta verifica, per scoprire se essi rimangono fedeli alla Missione della Congregazione, in conformità con lo spirito del loro Fondatore S. Alfonso. Nel fare ciò, i membri esaminano se stessi se, in ogni caso, stanno dando un’attenzione spontanea alla Voce di Dio che sfida continuamente la Congregazione attraverso la Chiesa ed il mondo.

Tale verifica della Congregazione, della sua vita e della sua Missione, culmina a novembre di quest’anno, allorché più di 100 Redentoristi e partner laici, in rappresentanza della Congregazione di tutto il mondo, si riuniscono insieme a Pattaya, Thailandia, per il XXV Capitolo Generale. Durante tale periodo insieme, essi rifletteranno attentamente sulla verifica che ha avuto luogo durante gli scorsi due anni, discerneranno con la preghiera dove la Voce di Dio sta portando, oggi, la Congregazione. Di conseguenza, essi prenderanno decisioni pratiche ed fisseranno un indirizzo per i prossimi sei anni. Per facilitare e supervisionare il completamento della direzione presa, i membri riuniti al Capitolo eleggeranno un Governo composto dal Superiore Generale e da sei Consultori Generali provenienti da varie parti del mondo. Essi avranno la pesante responsabilità di assicurare che la Congregazione rimanga fedele al suo carisma, nei prossimi anni, e continui a predicare il Vangelo in un modo che sia sempre nuovo e parli ai cuori della gente di oggi.

P. Brendan Kelly, CSsR

(Traduzione: Annalisa Pinca)

Print Friendly, PDF & Email