Padre Michael Brehl, C.Ss.R., rieletto Superiore Generale della Congregazione

0
2204

Pattaya, 9 novembre  2016

Nel giorno dell’anniversario della fondazione della Congregazione del Santissimo Redentore, il Capitolo Generale della Congregazione che si svolge a Pattaya (Tailandia) ha rieletto il p. Michael Brehl, C.Ss.R., come Superiore Generale della Congregazione.
Con 92 voti su 101, padre Brehl sarà alla guida dei Redentoristi.

P. Michael Brehl, C.Ss.R. –  breve biografia
P. Michael Brehl, C.Ss.R. è nato a Toronto, Canada il 7 gennaio 1955. Proviene da una famiglia molto affiatata, di fede cattolica che continua a sostenerlo in molti modi. Scoprì i redentoristi e sviluppò un grande amore per S. Alfonso, il fondatore, e per la missione redentorista nei confronti dei poveri. Ha fatto i voti nel giorno della festa dell’Assunzione, il 15 agosto 1976 ed è stato ordinato sacerdote redentorista il 3 marzo 1980. In quel tempo era membro della provincia di Toronto dove ha portato il suo talento nel lavoro parrocchiale, nella predicazione delle missioni parrocchiali, nella formazione dei redentoristi novizi e studenti, e nell’amministrazione. Quando le due province redentoriste anglofone del Canada si sono unite formando così la Provincia di Edmonton-Toronto nel 1997, Michael divenne nel 2002 il secondo provinciale dopo P. Ray Corriveau, di questa unità. Egli ha fornito un’eccellente leadership per 7 anni, ma è stato anche sempre più coinvolto negli affari della Congregazione in tutto il  mondo. Ha aiutato a preparare i Capitoli Generali del 2003 e del 2009, dove in entrambi è stato un Moderatore. Nel 24° Capitolo Generale nel 2009, P. Brehl è stato eletto Superiore Generale dei Redentoristi, un ruolo che ha svolto diligentemente per  sette anni. Parla un ottimo inglese e francese, ed ha imparato molto bene l’italiano , si destreggia anche bene in spagnolo e portoghese.

 

Mercoledì 9 novembre nel primo ballottaggio elettorale, P. Brehl, è stato rieletto Superiore Generale dei Redentoristi, indice di grande rispetto nel quale è tenuto dai confratelli in tutto il mondo. E’ stato un leader impavido  nel richiamare i Redentoristi alla loro missione di evangelizzare e avere cura dei poveri e dei più abbandonati. Possiede una grande conoscenza della storia redentorista, dei suoi importanti santi e figure chiave,  delle sue costituzioni e statuti, e delle molteplici attività apostoliche nel mondo moderno.
Ringraziamo Dio, il cui Spirito Santo ci ha guidato in questo giorno, per il  dono continuativo del nostro confratello alla Congregazione.

Scala News