Pregando in solidarieta’ con la nostra missione

0
1240

Domenica 29 luglio tutta la regione dello Zimbabwe si è riunita presso la casa di Sant’ Alfonso a Tafara per iniziare un ritiro annuale. La riunione è iniziata alle 18:15 dove siamo stati tutti accolti dal vicario della Regione dello Zimbabwe e dal superiore della casa di S. Alfonso, P. Benjamin Portia, C.Ss.R. Dopo cena, ci siamo divisi in due gruppi guidati da due diverse questioni.

Il primo gruppo costituito da sacerdoti, fratelli e alcuni studenti (teologia e filosofia). è stato guidato da P. Piotr Chyla, C.Ss.R anche direttore della spiritualità presso il Centro di Spiritualità Redentorista di Roma. Il Padre Chyla ha introdotto il ritiro spiegando che cosa è e cosa non lo è. Poi ha approfondito l’argomento della solidarietà, della disponibilità missionaria e della predicazione del vangelo, la testimonianza della comunione – la sfida della vita comunitaria e la ristrutturazione della missione. Ha preso tempo per parlare delle diverse dimensioni della solidarietà; cioè la solidarietà evangelica con Cristo, con la famiglia dei Redentoristi, con noi stessi, i poveri e la creazione.

Il secondo gruppo composto principalmente da postulanti i quali nella maggioranza hanno iniziato i loro studi filosofici. Questo gruppo è stato guidato da P. Raphael Mabuza Ncube, dell’arcidiocesi di Bulawayo che attualmente insegna presso il seminario regionale di Chishawasha a Harare. Il P. Ncube ha assegnato un tema ad ogni giorno come segue: Chi sei? Chi ti ha detto? Cos’hai fatto? Mi ami? Perché sei arrabbiato? Poi si è concentrato sulla volontà di Dio, sulla croce, sul discepolato radicale, sull’auto-donazione totale, sulla grazia di Dio, sull’amore e sulla vita comunitaria, nonché sulla madre di Gesù, Maria.

La meravigliosa esperienza del ritiro si è conclusa con il pranzo delle 13.00. Tutti hanno sentito un senso di rinnovamento e di benedizioni.

(Traduzione: Cristina Lombardi)

Print Friendly, PDF & Email