Angola: Icona pellegrina della Madre del Perpetuo Soccorso

0
753
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

In Angola sta cominciando la stagione delle piogge. I primi segni sembrano promettenti. Proprio all’insegna di una grande pioggia, la comunità cristiana della parrocchia rurale e (piccolo) santuario di Nossa Senhora do Perpétuo Socorro, in Cunhinga, Bié (centro dell’Angola), ha ricevuto l’Icona pellegrina della Madre del Perpetuo Soccorso, la sera del 13 ottobre 2017.

santuario di Nossa Senhora do Perpétuo Socorro, in Cunhinga, Bié (centro dell’Angola)

La copia dell’Icona pellegrina della Conferenza di Africa e Madagascar si trova in Angola da qualche settimana, nell’anno della “riconsegna missionaria” segnalando il 150º della consegna dell’Icona ai Redentoristi. L’ha portata il Superiore Viceprovinciale, p. Eugénio Lumingo, al rientro della riunione della terza fase del XXV Capitolo Generale in Nigeria, e ha già fatto visita ad altre comunità in Angola.

Alla nostra comunità di Cunhinga è stata portata dalla comunità del Seminario Propedeutico di Kuito-Bié; da lì aveva fatto visita anche alla comunità cristiana di Chissindo (periferia di Kuito-Bié), a cura dei redentoristi del Seminario. Il direttore, p. Ilídio Troco Vieira, e un gruppo di seminaristi l’hanno introdotta solennemente nella nostra chiesa parrocchiale, eseguendo belli inni mariani polifonici. L’ha accolta il parroco e superiore di comunità, p. Agostinho Lumbangue Leão, e un folto gruppo di fedeli che ha aspettato, per alcune ore, il suo arrivo, sotto forti raffiche di vento e poi la pioggia. La gente ha vissuto con molta emozione il momento dell’intronizzazione dell’Icona, coronato con la celebrazione eucaristica e la novena alla Madonna del Perpetuo Soccorso.

Nel programma della visita a Cunhinga, c’è stata una solenne celebrazione eucaristica la domenica 15. Da lunedì fino a venerdì l’Icona sarà in visita alle diverse cappelle-comunità della sede parrocchiale, in una sorta di animazione missionaria di queste comunità. Dopodiché, lo stesso venerdì, 20 ottobre, sarà portata dal parroco e un gruppo di laici alla nostra comunità di Menongue, 300 km a sudeste. Dall’Angola poi l’Icona pellegrina sarà portata in Zimbabwe.

Nel nostro paese, la gente vede la pioggia in coincidenza ad un evento come un segno di benedizione divina. La visita della Madre del Perpetuo Soccorso è sicuramente un segno di quanto Dio voglia bene al suo popolo – soprattutto ai più poveri – e lo benedica con la sua grazia e misericordia. Che il Signore ci dia il suo amore e forza, perché possiamo proclamare, con l’intercessione della Madre del Perpetuo Soccorso, l’abbondante redenzione nel mondo ferito di Angola e di Africa.

(João Pedro Fernandes, CSsR)

 

Print Friendly, PDF & Email