P. John Son Tran ordinato nella chiesa cattolica dello Spirito Santo a Houston

0
492

(Houston, Stati Uniti) – I Membri della famiglia, gli amici e i confratelli redentoristi sono stati testimoni e sostegno di preghiera quando il cardinale arcivescovo Daniel DiNardo dell’Arcidiocesi di Galveston-Houston ha ordinato il diacono John Son Tran al sacerdozio nella sua parrocchia – Chiesa cattolica dello Spirito Santo a Houston – il 3 febbraio. Il Card. DiNardo ha presieduto una bellissima liturgia con quasi 50 concelebranti, tra cui il Superiore Provinciale Stephen Rehrauer, il Vicario Provinciale John Fahey Guerra, e i confratelli della Provincia di Denver, la Viceprovincia Extra Patriam e altre Unità della Conferenza dell’America del Nord.

Le suore domenicane vietnamite, che hanno avuto un ruolo chiave nella vita di P. Son, si sono unite al coro della Chiesa cattolica dello Spirito Santo e al coro dell’Arcidiocesi di Galveston-Houston diretto dal Dr. Richard Lopez. Appena ordinato il P. Son è stato molto contento della diversità delle culture rappresentate nella sua ordinazione e vorrebbe lavorare in una parrocchia ancora più diversificata. “Non vedo l’ora di applicare ciò che ho imparato all’unione cattolica teologica e le mie esperienze durante il mio diaconato transitorio alla Parrocchia Redentorista di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso di Kansas City, dove ho sperimentato la Messa gaelica irlandese e la messa ispanica di Guadalupe”, ha detto.

P. Son conosceva i Redentoristi da ragazzo nel suo paese nativo del Vietnam. Quando la sua famiglia immigrò negli Stati Uniti 17 anni fa, si unirono con i Redentoristi alla parrocchia dello Spirito Santo. P. Luong Uong e P. Tat Hoang, che all’epoca erano nella parrocchia dello Spirito Santo, influenzarono la sua decisione di perseguire una vocazione religiosa. Egli aspira a seguire le orme di fratello Patrick Concidine, un redentorista gentile e cordiale al servizio del Popolo di Dio. Sebbene non veda l’ora di celebrare la Messa, ascoltare le confessioni e ungere gli infermi, P. Son si sente chiamato a predicare la Buona Novella. “Può essere difficile concentrarsi su un argomento, ma ogni volta che mi alzo sul pulpito in chiesa, tutte le mie paure e ansie scompaiono, e sento solo un forte desiderio di predicare il Vangelo”, ha detto.

P. Son e i suoi genitori stanno tornando in Vietnam, dove ha in programma di celebrare una messa di ringraziamento dove è nato e passato la sua infanzia. Sarà il suo primo viaggio nel suo paese natale, e spera in un grande viaggio con molti momenti memorabili. È grato per le preghiere e il sostegno della sua famiglia, amici, confratelli e confratelli Redentoristi nel suo viaggio vocazionale, e chiede continue preghiere per il suo ministero di servire il Popolo di Dio, e di vivere la sua vita come figlio di Alfonso, con fede e fiducia in Dio.

Kristine Stremel

Print Friendly, PDF & Email