Canti di Natale per dire grazie

0
998

(Colombo, Sri Lanka) – La Parrocchia Redentorista di Santa Teresa, Colombo, ha recentemente celebrato i suoi canti natalizi annuali. La serata è iniziata con P. Chandana Perera, parroco, mettendo Gesù bambino in un presepe appositamente realizzato, seguito da una benedizione e un’incensazione.

I rappresentanti dei sette cori parrocchiali uniti per cantare con una sola voce. Di fronte ad una chiesa piena, i cori hanno cantato con entusiasmo una varietà di canti e canzoni natalizie in tutte e tre le lingue parrocchiali: singalese, tamil e inglese.

Il programma di quest’anno è stato dedicato ai bambini diversamente abili delle triplici forze armate (esercito, aeronautica e marina) e della polizia. Quasi 200 bambini sono stati intrattenuti da un meraviglioso evento musicale di Natale in loro onore.

Durante un intervallo del programma, alcuni bambini si sono riuniti nel santuario insieme ai loro accompagnatori e insegnanti, per mostrare il loro apprezzamento cantando per la parrocchia.

Alla domanda sulla serata, p. Chandana ha osservato: “I sorrisi sui volti dei bambini hanno detto tutto! La gioia e la felicità vissute qui stasera rimarranno con noi tutti per molto tempo. ”P. Chandana ha anche elogiato l’impegno profuso dal comitato organizzatore e la generosità di tutti coloro che hanno fornito supporto.

P. Chandana ha spiegato che a causa delle orrende esplosioni di bombe della domenica di Pasqua che hanno ucciso oltre 200 persone, molte delle quali nei luoghi di culto, la parrocchia ha voluto ringraziare e rendere omaggio alle truppe e alla polizia, che hanno lavorato instancabilmente per mesi da allora per mantenere il paese al sicuro. “A Santa Teresa, abbiamo avuto la fortuna di avere l’esercito e la polizia in servizio giorno e notte dalla domenica di Pasqua per proteggere i nostri parrocchiani, fedeli, personale e comunità redentorista. Questo è un impegno straordinario e un vero servizio per la nostra nazione. Stasera stiamo  onorando le famiglie che si sacrificano così tanto quando un marito e un padre sono lontani da casa per lunghi periodi al servizio del loro paese, e le sfide particolari che ciò comporta quando le famiglie hanno bambini diversamente abili ”.

A conclusione della serata , tutti si sono riuniti fuori dalla chiesa per incontrarsi e godersi un rinfresco.

P. David J. Hore, C.Ss.R.