Beato Pietro Donders: al servizio dei più abbandonati

0
450

Il 14 gennaio commemoriamo nella liturgia beato Pietro Donders, redentorista. Nato a Tilburg, in Olanda, è diventato sacerdote e si è recato nelle missioni della colonia olandese del Suriname. Lì ha servito tra gli schiavi, i lebbrosi batavi e gli indigeni del Suriname.  È stato beatificato da papa Giovanni Paolo II nel 1982.

Per saperne di più:
* Biografia di Bl. Pietro Donders 
* Beato Pietro Donders: Profeta di Giustizia e Liberazione

Nel seguente resoconto, P. Ricardo Geraldo de Carvalho, Vice-Postulatore della Causa di beato Pietro Donders, descrive le sue attività per la promozione del nostro beato confratello in America Latina. Egli riferisce anche su nuovi fatti e circostanze rilevanti per la futura canonizzazione.


Aggiornamenti sul lavoro che si sta svolgendo in Suriname per la Causa del Beato Pietro Donders

1 – Il 25 agosto 2019, P. Antonio Marrazzo, CSsR, Postulatore Generale della nostra Congregazione, su indicazione del Rev.mo Michael Brehl, Superiore Generale, e il consenso di Sua Eccellenza Mons. Karel Choennie, Vescovo di Paramaribo (Suriname), ha nominato P. Ricardo Geraldo de Carvalho Vice-Postulatore della Causa del Beato Pietro Donders per il Suriname.

2 – P. Marrazzo ha indicato al P. Ricardo le cose più importanti da fare per far progredire il processo: far conoscere meglio e amare il Beato Pietro Donders, specialmente in tutta l’America Latina; promuovere una maggiore devozione verso di lui; promuovere le opere caritative e pastorali fatte in suo nome; produrre materiali come novene, preghiere, inni, ecc., specialmente in spagnolo e portoghese; e investigare su possibili guarigioni miracolose che possano essere avvenute per intercessione del Beato Pietro Donders.

3 – Si è cercato, anche se un po’ troppo tardi, di far inserire il nome del Beato Pietro Donders tra i santi dell’Amazzonia durante il Sinodo dei Vescovi dello scorso ottobre, indicandolo come “Patrono dei poveri e degli abbandonati dell’Amazzonia”, soprattutto per il suo lavoro con gli schiavi africani nelle varie piantagioni, con i malati di Hansen, nel lebbrosario di Batavia dove ha lavorato per 27 anni, e con i nativi americani che vivevano nelle profondità della giungla tropicale del Suriname. Anche se il nome di Donders non è stato incluso nel Documento finale del Sinodo, ci auspichiamo che Papa Francesco lo includa nell’Esortazione Apostolica post-sinodale.

4 – Poiché sarebbe impossibile andare in tutti i paesi dell’America Latina per promuovere la sua Causa, abbiamo avuto l’ispirazione di organizzare una rete Redentorista per la Causa del Beato. Abbiamo chiesto ai superiori delle 23 Unità della Conferenza dell’America Latina e dei Caraibi di cercare e nominare un confratello che faccia parte di questa rete in qualità di promotore locale della Causa, con il quale il Vice-Postulatore possa comunicare, condividendo idee e materiali per via elettronica/digitale. Si tratta di un’iniziativa recente e ad oggi sono stati nominati due confratelli, uno della Viceprovincia di Bahia e uno della Provincia di San Paolo. La Viceprovincia di Perú-Norte e la Provincia di Quito hanno risposto e sperano di indicare quanto prima un confratello. Speriamo che questa rete di collaborazione cresca e serva a promuovere una maggiore conoscenza, amore e devozione per il Beato Pietro Donders in tutta l’America Latina, attraverso uno sforzo coordinato e unificato.

5 – In dicembre, il P. Ricardo ha avuto un primo incontro con i membri della Fondazione dei Devoti di Pietro Donders, un nutrito gruppo di laici che già da molti anni lavora per promuovere la causa in Suriname. Speriamo di lavorare in stretta collaborazione con queste persone, poiché abbiamo gli stessi obiettivi. Al momento si stanno anche studiando due casi di presunte guarigioni straordinarie avvenute per intercessione del Beato. Se dall’analisi previa della documentazione clinica e testimoniale dovesse risultare che si tratta di possibili guarigioni miracolose, si procederà alla celebrazione di uno o più processi su miracolo

Con la grazia di Dio e l’aiuto del Beato Pietro Donders, speriamo di far progredire la sua Causa, affinché si possa giungere al felice esito della Canonizzazione del primo santo del Suriname.

P. Ricardo G. de Carvalho, C.Ss.R.

Print Friendly, PDF & Email