Argentina: Impegno dei primi 7 Missionari Laici

0
104
Los MLSR con el P. Marcelo Pomar y Ariel Cattáneo (Provincial y Vicario).

(Buenos Aires) Con cuore grato e grande emozione, vogliamo condividere con tutti la gioia profonda e serena che deriva dall’aver assunto il nostro impegno di Missionari Laici del Santissimo Redentore, il 15 febbraio, a Villa Allende – Córdoba, Argentina.

Siamo sette laici che hanno preso l’impegno: Macarena Sarmiento, Nora Trabucco, Sergio Bertolini, Mariana Sosa, Belén Maza, Verónica Soria e io (Cintia Cajal).

Macarena, Nora, Sergio, Mariana, Cintia, Belén y Verónica.

Ognuno è arrivato in questo momento con la sua storia personale, che è una storia di amore e redenzione con l’Amato. Da tempo abbiamo iniziato a camminare e maturare insieme, condividendo le nostre ricerche e preoccupazioni, con profondità, rispetto, risate e spirito fraterno.

Nonostante l’atto d’impegno fosse previsto per il 1 agosto 2020, abbiamo dovuto posticiparlo, ma abbiamo sempre avuto la certezza che stavamo già vivendo l’impegno. Questo ci ha dato abbastanza serenità per calmare le ansie. Inoltre, ci siamo trovati d’accordo sulla stessa sensazione: “non possiamo tacere su ciò che abbiamo visto e sentito”. Lo Spirito Santo ci ha incoraggiati e sostenuti.

Finalmente è arrivato il giorno che stavamo aspettando.

Fratelli provenienti da diverse parti del mondo hanno inviato i loro saluti e incoraggiamenti, sorprendendoci fino alle lacrime. Grazie per questa esperienza di sentire e sapere che siamo figli molto amati di Dio e Alfonso!

Un ringraziamento molto speciale al nostro caro Padre Marcelo Pomar, Superiore provinciale della Provincia di Buenos Aires, per averci accompagnato con la sua preghiera, presenza, tempo e vicinanza in questo processo, per averci aiutato a discernere, incoraggiandoci sempre ad essere fedeli all’amore di Dio.

Grazie, padre. Ebbene, niente sfugge al tuo sguardo. Donaci sempre il desiderio di seguirti, di appassionarci e di vivere di fronte a Te, sostenuti dalla Parola, dall’Eucaristia e dal cuore della croce, che è redenzione e vita nuova. Amen.

Come abbiamo fatto il giorno del nostro impegno, continuiamo a metterci sotto la protezione della nostra Madre del Perpetuo Soccorso, mettendo la nostra vita nelle sue mani. Ci tiene insieme a Gesù, tra le sue braccia, sempre e per sempre.

Un grande abbraccio dall’Argentina!

Cintia Cajal / Padre Marcelo Pomar, C.Ss.R.

Print Friendly, PDF & Email