Polonia: oltre 40.000 fedeli hanno partecipato alle celebrazioni presso il santuario mariano di Tuchów

0
447

Dal 1° al 9 luglio 2023, il Santuario di Nostra Signora a Tuchow ha ospitato la celebrazione della Grande Festa Patronale con il motto: “Credendo in Cristo – amiamo la Chiesa”, in riferimento al motto dell’anno pastorale in Polonia. Durante la festa annuale, i Missionari Redentoristi che animano la pastorale del santuario hanno accolto i numerosi pellegrini venuti a inchinarsi davanti all’immagine miracolosa della Madonna.

La festa di quest’anno comprendeva due anniversari importanti per la diocesi di Tarnów e la Congregazione del Santissimo Redentore: 130 anni dall’arrivo dei Redentoristi a Tuchów e il 90° anniversario della morte dell’arcivescovo Leon Wałęga, che ha incoronato l’Immagine Miracolosa della Madonna di Tuchów e ha affidato alla Madre la causa delle vocazioni dell’intera diocesi.

La domenica del 2 luglio, festa della Madonna di Tuchów, Mons. Andrzej Jeż, vescovo della diocesi di Tarnów, ha presieduto la Messa solenne e ha benedetto la nuova porta principale della basilica, su cui sono incise scene della storia del santuario. 

Un altro evento importante è stato l’addio al Seminario Maggiore Redentorista, che da settembre avrà sede a Cracovia. Questo saluto si è svolto nell’ambito di una delle tradizionali Serate Mariane – concerti e altre manifestazioni artistiche che si tengono di sera tuti i giorni della festa. La sera di giovedì 6 luglio, si è svolta la veglia dei giovani.

Numerosi pellegrinaggi a piedi, in bicicletta e in autobus sono arrivati al santuario di Tuchów, tra cui il 1° pellegrinaggio a piedi di Nowy Sącz a Tuchów, con oltre 300 persone. I pellegrini hanno camminato per 2 giorni, pregando per nuove e sante vocazioni. 

C’era anche un gruppo di pellegrini della parrocchia redentorista di Toruń, che è venuto in bicicletta, coprendo una distanza di oltre 600 km. 

In totale, c’erano 129 gruppi organizzati, con circa 5.000 fedeli partecipanti. Inoltre, il santuario ha ospitato ogni giorno un gran numero di pellegrini individuali. 

Durante la settimana, circa 400 sacerdoti e religiosi hanno celebrato l’Eucaristia e amministrato il sacramento della riconciliazione. Erano presenti anche suore di varie congregazioni che hanno guidato devozioni e preghiere.

Ciò che è più importante di solito non si vede, perché avviene nel silenzio dei cuori delle persone: sono le innumerevoli sante confessioni, le suppliche rivolte a Dio per intercessione della Madonna di Tuchów e i ringraziamenti per le grazie ricevute. 

fr. Jakub Stanisz CSsR, 
foto: Krzysztof Jasiński, Krzysztof Świderski, fr. Jakub Ciepły CSsR, fr. Patryk Czajkowski CSsR, fr. Jakub Stanisz CSsR 

(www.redemptor.pl)