VIENNA: IL LAVORO DEI REDENTORISTI NELL’ASSISTENZA DEI RIFUGIATI.

1
778

Primo bilancio: aiuto ai rifugiati. Azione continua.

Dal primo agosto la parrocchia redentorista di Santa Maria (MPH) in Hernals, Vienna, ha messo gruppi di volontari per assistere dei profughi di guerra dalla Siria, Iraq e Afghanistan.
Nel corso di questi circa quattro mesi, più di 12.000 persone bisognose sono stati accolti qui, con catering, servizio medico e anche una calda accoglienza.
Durante questo periodo un totale di 200 volontari sono entrati in azione. “Questa è una grande prova di solidarietà e di carità”, ha detto padre Lorenz Voith, che è rettore e parroco della comunità di Hernals. “Molti dei collaboratori hanno pochi o nessun tipo di rapporti con la Chiesa e la parrocchia, ma hanno comunque offerto il loro aiuto e sono così riusciti a creare una rete incredibile di umanità”.
Durante una grande festa tenutasi nella Clemens Hofbauer Hall, abbiamo voluto dare ufficialmente un GRAZIE a questi aiutanti e molti di loro avevano accettato il nostro invito.
Durante la celebrazione un rifugiato musulmano dalla Siria, che ha aiutato per molte settimane attivamente come un interprete, ha raccontato il suo viaggio a Vienna, la sua famiglia dispersa, la sua fuga dalla guerra e la sua vita … Per la cena organizzata dopo è stato invitato anche un gruppo di rifugiati, che attualmente è assistito.

Medaglia d’Onore de lla Provincia

La Medaglia d’Onore della Provincia dei Redentoristi di Vienna-Monaco di Baviera è stato consegnata a sette cosiddetti “coordinatori”, che fin dall’inizio hanno presso la responsabilità per la gestione delle varie sezioni.

P. Lorenz Voith CSsR

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here