Oggi, 28 giugno, i Redentoristi festeggiano i martiri ucraini

0
1156

Cari confratelli, sorelle, laici associati e amici,

“Sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma chi avrà perseverato fino alla fine sarà salvato” (Mt 10,22)

Oggi ricordiamo i martiri d’Ucraina, quattro Redentoristi e tante altre donne e uomini, morti per la loro fede durante la persecuzione sovietica dal 1939 al 1989. La loro testimonianza al Redentore ci ispira oggi a rimanere solidali per la missione nel nostro mondo ferito.

Infatti, oggi l’Ucraina soffre dall’impatto terribile della guerra e della violenza. Mentre preghiamo per la pace, siamo anche solidali con i pacificatori che lottano per risolvere il conflitto attuale.

L’intercessione di Beato Mykola, Vasyl, Zenon e Ivan, e tanti altri i cui nomi sono conosciuti solo a Dio, aiutino il popolo dell’Ucraina e tutti coloro che subiscono persecuzioni e violenze nella loro lotta per la pace!

Vostro fratello nel nostro Redentore,

Michael

Copiosa Apud Eum Redemptio

 

Print Friendly, PDF & Email