Ordinazioni e Professione Perpetua nella Vice Provincia del Madagascar

0
704

(Madagascar) – Nei giorni 30/06 e 1°/07 qui nella Vice-Provincia del Madagascar si son seguiti a ruota due Eventi di rilievo: la Professione Perpetua di due confratelli Fr. Arsène e El-Ardo e poi il giorno del Signore l’ordinazione diaconale dei due Professi Perpetui e l’ordinazione sacerdotale di 3 Diaconi: Nofy Thémat, Lin Parfait e Ulrich Erico.

Due eventi celebrati nella Gioia e nell’Esultanza, nel campo sportivo della cittadina d’Anjiro ove sorge la Chiesa Santuario nonché Parrocchia S. Gerardo, dove, dopo l’esperienza di un Noviziato internazionale nello Zaire e poi nel Burkina Faso, fu aperta una casa missionaria e anche sede del Noviziato che con il crescere dei Novizi fu trasferito nella grande tenuta d’Andranokobaka, attigua alla Scuola Catechetica affidata dal Vescovo di Ambatondrazaka ai Padri e Fratelli Redentoristi.

Tutte le 8 Comunità sul territorio malgascio nonché quella dell’ isola della Réunion sono accorse per parteciparvi e dare rilievo e solennità alle due celebrazioni insieme ad una massiccia partecipazione di Religiose e Laici convenuti sia dalle zone circonvicine che da quelle lontane dell’estremo Nord e Sud e dalla Capitale Antananarivo.

Il 1° Evento : la Professione Perpetua fu presieduta dal Vice-Provinciale R.P. Randriamahefa Alphonse Ligorie attorniato da una ventina di concelebranti redentoristi e con la presenza attiva dei Professi, Novizi, Postulanti, Aspiranti e da più di un migliaio di fedeli del luogo e da tutti i punti cardinali dell’immensa isola Rossa.

Il 2° evento: l’Ordinazione diaconale e sacerdotale furono presiedute da S. Ecc. Mons. Gaetano Di Pierro, Amministratore Apostolico e, da non molto, eletto Vescovo di Farafangana, nel Sud-Est dell’ isola. Una 30na di sacerdoti, diocesani religiosi e redentoristi come concelebranti e poi tutti membri della famiglia redentorista, Suore e religiosi di varie congregazioni, nonché le famiglie degli ordinandi e una foltissima partecipazione di Laici.
Tutto si è svolto con ordine, con danze e canti locali permeati da un’immensa Gioia e allegrezza che si sono protratte con un copioso pranzo per tutti i convenuti alla festa.

P . Alphonse Randriamahefa, CSsR

Print Friendly, PDF & Email