I rappresentanti dell’USG e dell’UISG incontrano papa Francesco

0
391

(Vaticano) – Questa settimana, il Sinodo ha completato i lavori preliminari sulla terza parte dell’Instrumentum Laboris. Ora stiamo iniziando la fase finale del nostro lavoro. Sono stati 17 giorni meravigliosi di ascolto, discussione, riflessione, preghiera e tanto duro lavoro. Durante questa settimana, i rappresentanti dell’USG – Unione dei Superiori Generali (Uomini) e dell’UISG – Unione Internazionale delle Superiore Generali (Donne) hanno avuto l’opportunità di incontrare personalmente Papa Francesco. Ha accettato di farsi fotografare con tutti noi. Noi 15, nella foto, rappresentiamo circa 1 milione di religiosi e religiose – Suore, Fratelli, Sacerdoti e candidati a professioni temporanee – in tutto il mondo, e molti di noi siamo impegnati direttamente nella cura pastorale dei giovani attraverso l’educazione, la salute, la pastorale sociale, la predicazione e in molte altre forme di sensibilizzazione.

È significativo che circa un terzo dei delegati a questo Sinodo siano religiosi – Cardinali, Vescovi, Superiori generali, sorelle, sacerdoti e fratelli. Preghiamo che questo evento porti frutto non solo per le giovani donne e uomini, ma anche per tutto il Popolo di Dio. Possa Dio benedire e accompagnare Papa Francesco in tutta la sua guida e rinnovamento della Chiesa.

Padre Michael Brehl, CSsR

Print Friendly, PDF & Email