Devastante incendio a Manaus lascia centinai senza niente, la chiesa si mobilita

0
762

(Manaus, Brasile) – Intorno alle 20 della sera di lunedì 17 dicembre, è esploso un grave incendio che ha colpito il quartiere Educandos, nella zona meridionale di Manaus, colpendo circa 600 case nella zona, secondo la Protezione Civile. La gente ha dovuto scappare dalle loro casa senza potere prendere assolutamente niente dovuto al veloce spandersi del fuoco.

Dopo poco più di quattro ore di intense fiamme, il Corpo dei vigili del fuoco è stato in grado di controllare l’incendio, ma dove era passato il fuoco non ha lasciato niente, solo ceneri.

La Parrocchia di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso, amministrata dai Missionari Redentoristi della Vice-Provincia Redentorista di Manaus, si è attivata subito per accogliere le famiglie vittime della tragedia, così come altre chiese e scuole adiacenti.

Padre José Amarildo Luciano da Silva, da poco nominato Vice Provinciale della Vice Provincia di Manaus della Congregazione Redentorista e parroco del Perpetuo Soccorso, ha informato che malgrado le poche risorse della parrocchia, i fedeli e volontari sono riusciti insieme a fare della parrocchia un centro d’accoglienza per le vittime che hanno perso completamente tutto.

Oltre alla Parrocchia di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso con l’accoglienza delle vittime, il Santuario di Nostra Signora Aparecida ha aperto una campagna per ricevere aiuti per le famiglie.

Ieri, anche l’arcidiocesi di Manuas ha chiesto un intervento di solidarietà alle sue parrocchie e aree missionarie in modo di lavorare insieme a Caritas Manaus per soccorrere le vittime di questa tragedia.

Print Friendly, PDF & Email