“Esperienza missionaria giovanile” nella regione dello Zimbabwe

0
474
(Tafara, Zimbabwe) – La comunità imprenditoriale dello Zimbabwe ha offerto consulenza e orientamento professionale ai giovani cattolici delle parrocchie redentoriste in una “Esperienza missionaria giovanile”, un programma organizzato dalla Regione Redentorista dello Zimbabwe per aiutare i giovani a prendere decisioni migliori sulla loro scelte future. L’incontro si è svolto dal 12 al 15 dicembre di quest’anno nella parrocchia di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso e nella casa di Sant’Alfonso di Tafara.
La regione ha invitato le aziende alla luce delle attuali sfide socio-economiche che i giovani stanno affrontando. Secondo le organizzazioni civili, la maggior parte dei giovani è disoccupata nello Zimbabwe. I Redentoristi hanno organizzato l’esperienza della missione giovanile in risposta alle difficoltà economiche che i giovani affrontano oggi e, allo stesso tempo, per mostrar che apprezzano il ruolo svolto dai giovani in quest’anno dei giovani.
Diverse compagnie hanno offerto idee diverse ai giovani durante l’esperienza della missione giovanile. Il capo un membro della corporazione e del dipartimento degli investimenti bancari dell’EcoBank, la Pan African Bank, Christopher Mutasa, ha dichiarato: “Voi giovani, dovete pensare all’imprenditorialità, non aspettate solo di essere impiegati”. Ha anche detto che la sua banca è disposta ad aiutare i giovani che volevano avviare le proprie attività. Mutasa ha inoltre aggiunto a coloro che volevano intraprendere una carriera nel settore bancario: “Dovresti amare parlare con le persone se hai intenzione di unirti al settore bancario e dovresti anche adottare le ICT (Information Communication Technology) perché il sistema bancario sta diventando digitale ogni giorno”. Il banchiere ha inoltre consigliato ai giovani di utilizzare i social media per trovare opportunità piuttosto che abusarne.
La “Settimana della missione giovanile” è arrivata in un momento in cui il governo aveva già avviato un programma di riforma agraria con l’obiettivo di potenziare i neri senza terra. Tuttavia, i rapporti della società civile indicano che pochissime persone comuni hanno beneficiato del programma di riforma agraria. La terra è stata data al popolo sulla base delle credenziali di affiliazione politica e di guerra di liberazione. Pertanto, una vasta traccia di ricchi terreni agricoli è stata presa dalle élite politiche.

I Missionari, i padri redentoristi, hanno anche parlato ai giovani durante l’esperienza della missione giovanile. L’assistente parroco di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso (OLPH), Padre Brian Manyenga C.Ss.R, ha istruito i giovani su come esprimere la loro fede e di nuovo il direttore delle Comunicazioni redentorista e autore di numerose pubblicazioni sui rapporti, padre Mark Chikuni, C .Ss.R, ha detto loro di mantenere buoni rapporti l’uno con l’altro.

Anche la Regione Redentorista dello Zimbabwe ha organizzato l’Esperienza missionaria per i giovani, come espressione di gratitudine per il lavoro svolto dai giovani cattolici nelle loro parrocchie e per celebrare con loro anche l’Anno della gioventù. Ricordando che il punto centrale dell’esperienza della Settimana della Gioventù è stata la Santa Messa celebrata da Padre Manyenga. Durante la celebrazione eucaristica, il Padre ha ringraziato i giovani per aver partecipato a varie attività ecclesiali per l’anno 2018. Subito dopo la Santa Messa, i giovani di diversa provenienza hanno condiviso la loro gioia insieme in celebrazione.

Shingirai Hwande
Print Friendly, PDF & Email