Oblate del S.R., incontro di postulanti in un clima di “gratitudine e speranza”

0
155

(Madrid, Suore Oblate del Santissimo Redentore) – Dopo oltre 20 giorni di incontro a Ciempozuelos (vicino Madrid), le postulanti sono tornate alle loro comunità con “sentimenti di gratitudine e di speranza” per tutto quello che hanno esperimentato. Sono stati giorni intensi, con temi diversi, hanno aiutato i membri più giovani della congregazione per “approfondire” le sue radici come Oblate, e di “bere dalle nostre fonti carismatiche” per “rafforzare l’amore e il senso di appartenenza come nuove generazioni di Oblate”.

Nel corso di questo incontro formativo sono stati affrontati argomenti molto diversi, lavorando con delle dinamiche per i rapporti sociali e per la conoscenza personale, e come si rapporta questo con la scelta religiosa. Vedere come la realtà sociale può influire nello stile di vita e come adattare la consacrazione religiosa nel mondo di oggi.

Un’attenzione particolare è stata rivolta anche al carisma e all’identità delle Oblate, compiendo un viaggio attraverso la propria storia, le caratteristiche che lo hanno modellano e il modo di praticare, sotto questo stesso carisma, la vita in comunità in modo fraterno.

Tra le attività svolte, c’era la visita all’archivio storico e museo della Congregazione guidate da suor Ana Maria Barandarian, poi l’escursione a San Lorenzo del Escorial nel pomeriggio del 5 gennaio, dove si è potuto assistere alla cavalcata dei Re.

Lourdes Perramon, la Superiore Generale, ha partecipato all’incontro nella festa dell’Epifania del Signore per riflettere sui contributi delle Postulanti in relazione al prossimo Capitolo Generale, che si terrà tra il 19 luglio e il 4 agosto di quest’anno. Le giovani donne esprimono che, nel presentare il loro contributo al Capitolo, “siamo in sintonia e ci sentiamo come dei canali della manifestazione dello Spirito”.

Alla chiusura dell’incontro, hanno detto di sentirsi rinnovate nelle “speranze, desideri, sogni e aspirazioni”, sentendosi “inviate a continuare a vivere dalle nostre radici e fonti carismatiche”.

(www.hermanasoblatas.org)

Print Friendly, PDF & Email