Rinnovamento dei voti nella missione albanese

0
408

(Kamëz, Albania) – Il 13 gennaio 2019, la Missione Albanese ha vissuto un evento unico: per la prima volta, un missionario redentorista ha rinnovato i suoi voti in questo paese. La celebrazione è avvenuta la domenica del Battesimo del Signore, nella parrocchia di Sant’Alfonso Maria de Liguori della città di Kamëz.

Il fratello Álvaro Ortiz Jiménez de Cisneros è uno studente teologo della Provincia di Madrid, che ha un anno di esperienza pastorale nella comunità interprovinciale dell’Albania. Ha 27 anni e ha scoperto la sua vocazione quando era studente universitario e catechista nella Parrocchia del Perpetuo Socorro di Madrid. Dopo il noviziato in Colombia, ha completato i suoi studi a Madrid. Nella comunità albanese è responsabile del gruppo Chiro, cioè forma e coordina i giovani animatori e catechisti della parrocchia. Si è unito alla comunità interprovinciale di Kamëz il 3 settembre 2018, ma in pochi mesi è in grado di parlare abbastanza bene l’albanese.

La parrocchia di Kamëz è nata all’incirca nel 1996, quando un missionario salesiano compra la vecchia casa della cultura comunista per trasformarla in un tempio cattolico. Da allora, nessun evento del genere è mai stato organizzato, quindi l’atto di rinnovamento dei voti, che ha avuto luogo nell’Eucaristia domenicale, è stato per tutti completamente una novità. Il parroco ha parlato ai fedeli del significato della vita di speciale consacrazione a Dio e ha invitato i giovani a rispondere con coraggio alla chiamata di Dio. “Non credo che nella più grande parrocchia dell’Albania non ci siano giovani disposti a rispondere a Dio nella vita missionaria, religiosa e sacerdotale”, ha affermato il parroco. I giovani hanno accompagnato il fratello Álvaro nella processione d’ingresso, alcuni vestiti con il tradizionale costume albanese. Il fratello Álvaro ha emesso il rinnovo dei voti davanti alla comunità e alla parrocchia e ha ricevuto una croce missionaria come segno del suo impegno per il carisma redentorista.  Alla fine della celebrazione ci sono state danze e regali, con i colori della cultura albanese.

Speriamo che il fratello Álvaro arrivi all’ordinazione sacerdotale, pieno della forza dello Spirito Santo che ha riempito Gesù nel giorno del Battesimo nel fiume Giordano. Chiediamo anche a Dio di inviare lavoratori alle sue messe, in particolare per incoraggiare le vocazioni alla vita missionaria redentorista tra i giovani di questa nazione.

P. Laureano Del Otero Sevillano CSSR

Print Friendly, PDF & Email