Accogliendo p. Pius Oyeniyi, C.Ss.R. agli archivi di Edmonton-Toronto

0
74

(Toronto, Canada) – Potrebbe essere 8.901 km da Ibadan, Stato di Oyo, Nigeria a Toronto, ma p. Pio Oyeniyi ha rapidamente colmato il divario. Ha viaggiato dalla Vice-Provincia della Nigeria alla Regione di Edmonton-Toronto per partecipare al tutoraggio d’archivio presso gli archivi regionali. Questa esperienza lo preparerà per il suo incarico di istituire gli archivi della Vice-Provincia. È stato un piacere dare il benvenuto a p. Pius agli archivi di Edmonton-Toronto per il suo mentorato di due mesi. È stata un’esperienza di apprendimento pratico da cui entrambi abbiamo acquisito. Il risultato sarà p. Pius diventa il primo archivista della Vice-Provincia e ha accettato il suo compito.

Padre Pius vive con la comunità della Casa Liguori presso il Centro di Spiritualità Redentorista di Ibadan, la seconda città più grande della Nigeria, che, con circa 3 milioni di anime, ha dimensioni simili a quelle di Toronto. Attualmente è impegnato in un importante apostolato in Nigeria – Devozioni della Madre del Perpetuo Soccorso, che comprende la supervisione di laici associati che aiutano a far conoscere la nostra Madre del Perpetuo Soccorso in tutta la Nigeria. Padre Pius fa anche parte del Team di Visitazione dell’Icona del PS nella Vice-Provincia. Continuerà nel suo apostolato assumendo nel contempo il suo nuovo ruolo di archivista, che comporterà l’organizzazione dei registri della Vice-Provincia con l’obiettivo di documentare la storia dei Redentoristi in Nigeria, nonché il loro continuo lavoro lì.

Ciò che lo ha colpito di più del lavoro negli archivi di Edmonton-Toronto è “come la storia redentorista in Canada è stata magnificamente conservata e organizzata negli archivi”, nonché “l’impegno dei confratelli nella costruzione di archivi efficienti e utili per se stessi. “Ciò che riprenderà dal suo tutoraggio è” il tocco di professionalità che ha trovato negli archivi.”

Quella professionalità include moltissimo l’assistenza dell’archivista in pensione Edmonton-Toronto, M.C. Havey. M.C. ha contribuito con il suo tempo e la sua esperienza all’addestramento di padre Pius essendo presente per un giorno alla settimana negli archivi per discutere approfonditamente di vari argomenti, in particolare concentrandosi sull’importanza dei confratelli – le loro vite e il loro lavoro – nella storia dei Redentoristi. Inoltre, ha organizzato una gita ad altri archivi cattolici canadesi a Toronto. A settembre, M.C., p. Pio e io visiteremo sia gli archivi delle Sisters of Service sia gli archivi Basilian ospitati presso l’Università di Toronto.

Mentre a Toronto, p. Pius non si è limitato a lavorare negli archivi. Ha concelebrato la messa nella chiesa di San Patrizio e lì ha partecipato alle devozioni della Madre del Perpetuo Soccorso. Gli è piaciuto molto un viaggio fatto con p. Charles Duval a Ste. Anne-de-Beaupré in agosto, dove ha anche potuto concelebrare la messa.

Padre Pius è grato per queste esperienze e grato a p. Michael Brehl, p. Joterio Aghoja, Superiore Vice-Provinciale della Nigeria e di p. Mark Miller per aver reso possibile il suo tutoraggio canadese. Loda ugualmente il Superiore provinciale neoeletto, p. Charles Duval e tutti i confratelli delle comunità di St. Germain e St. Patrick per la loro eccellente assistenza e ospitalità fraterna.

È stato un privilegio avere p. Pius negli archivi durante l’estate. Mentre leggiamo i registri insieme, il suo occhio acuto e le mie osservazioni rapide mi hanno aiutato ad affinare la mia conoscenza, ancora in crescita, dei Redentoristi e della loro storia in Canada. Inoltre, p. Pius ha contribuito ad approfondire la mia comprensione dell’ampiezza della comunità redentorista mondiale. Tutto ciò dimostra che il mentoring funziona in entrambi i modi: abbiamo imparato l’uno dall’altro.

Virginia De Witt, Archivista

Print Friendly, PDF & Email