Giubileo d’argento nel monastero di Kiri nella Vice Provincia dell’Africa occidentale

0
162

((Burkina Faso, Africa occidentale) – La famiglia redentorista ha cantato con gioia le meraviglie del Redentore in occasione della celebrazione del giubileo d’argento della priora Marie Anaïs Wendpuire KIEMA giovedì 21 novembre a Kiri. Effettivamente, le nostre suore redentoriste di Kiri nell’arcidiocesi di Bobo Dioulasso nel Burkina Faso hanno celebrato la loro autonomia. Nella stessa messa, abbiamo elogiato il Signore con la priora Marie Anaïs Wendpuire KIEMA del Santissimo Sacramento per il suo giubileo d’argento della vita religiosa. Questa messa di ringraziamento è stata presieduta dall’arcivescovo della stessa diocesi Mons. Paul OUEDRAOGO, alla presenza di altri due vescovi, Mons. Pierre Claver MALGO e Mons. Théophile NARE, e la priora del monastero di Diabo, suor Marie Véronique OUBDA e molti altri sacerdoti, religiosi e laici.

L’arcivescovo di Bobo Dioulasso aveva dichiarato “sui iuris” il monastero di Kiri dopo il permesso di Roma come cita la legge canonica (canone 609 § 2) l’8 giugno 2019. Ora et Labora. Fedeli al loro impegno, i Redentoristi continuano a pregare e a lavorare in fedeltà. Le suore continueranno a glorificare Dio nel loro chiostro.

Per la sorella Marie Anaïs Wendpuire KIEMA del Santissimo Sacramento, la gioia di questo giubileo ha portato speranze grazie all’assistenza dello Spirito Santo, nella sua consacrazione. Ecco perché durante la messa ha rinnovato i suoi voti per continuare a impegnarsi a vivere pienamente con Cristo. Allo stesso tempo, anche noi abbiamo pregato per lei affinché ottenga la saggezza per guidare il monastero di Kiri con coraggio e fedeltà secondo l’ispirazione della Beata Marie Celeste CROSTAROSA e la volontà del Redentore.

Questa celebrazione giubilare ci ha aiutato a riscoprire il significato della vita monastica. Abbiamo anche pregato per la famiglia redentorista, in particolare per i redentoristi affinché Dio li benedica con più vocazioni secondo il modo di vivere monastico.

Che Dio li benedica e dia loro la grazia per essere in Kiri e nel mondo come memoria vivente del Redentore.

Gesù, il Santissimo Redentore, sii con noi! Amen.

BIAOU Chabi Siméon, C.Ss.R.

Print Friendly, PDF & Email