Unione nazionale di seminaristi ex-redentoristi e incontro a Sacramento in modalità virtuale in Brasile

0
79

UNESER (Unione nazionale di seminaristi ex-redentoristi) conduce e sostiene ERESER (Incontri regionali di seminaristi ex-redentoristi) in vari stati del Brasile e persino in Paraguay, e ENESER (Incontro nazionale) ad Aparecida, SP, nel mese di luglio

Il 24, 25 e 26 aprile 2020, doveva svolgersi un altro incontro di ex seminaristi che hanno studiato al Seminario del Santissimo Redentore, nella città di Sacramento, nello stato del Minas Gerais.

Il team organizzativo di questo ERESER en Sacramento ha analizzato la situazione attuale causata dalla Pandemia di Covid 19, considerando insieme al gruppo di direzione quale sarebbe la determinazione più appropriata da seguire. Con grande calma e trasparenza, e considerando la prudenza, la cooperazione con il necessario isolamento sociale, il rispetto per la vita, il dono più alto e prezioso, la solidarietà con gli sforzi collettivi nella lotta contro Covid 19, il team organizzativo ha scelto di rinviare questo incontro.

Come ogni anno, ci sono state grandi aspettative per lo svolgimento dell’Assemblea. L’UNESER tiene la riunione annuale di luglio ad Aparecida e incoraggia lo svolgimento di riunioni regionali in varie località del Brasile.

E poiché UNESER apprezza molto questi incontri, sia quelli nazionali che quelli regionali. Fondamentalmente gli obiettivi sono orientati a: a) rivivere i bei tempi del seminario, con festa e gioia; b) valutare come è il nostro rapporto con Dio della vita, attraverso riflessioni e preghiere; c) guardare al futuro, analizzando come incarnare e vivere il carisma redentorista ereditato da Alfonso de Ligorio, di portare la copiosa redenzione, principalmente ai più poveri e abbandonati.

Tutto ciò può essere osservato in tutti gli incontri organizzati: dalla festa di comunione, dalla gioiosa convivenza, dal ricongiungersi con ex amici del seminario per ricordare gli eventi vissuti, dai momenti di preghiera, dalla riflessione sul carisma Redentorista e la loro esperienza ai giorni nostri.

Non è stato possibile eseguire questo ERESER 2020 a Sacramento. Anche senza l’incontro di presenza faccia a faccia, si è verificata un’intensa intercomunicazione tra le persone che avrebbero partecipato all’incontro faccia a faccia. Quella meravigliosa esperienza è stata caratterizzata dall’uso di risorse tecniche su Internet e dalle varie applicazioni utilizzate nei social network, con lo scambio di messaggi, cicli di conversazioni, videoconferenza, video e testi, nonché l’invio di immagini.

Durante quei tre giorni in cui si sarebbe svolto l’Incontro di Sacramento, i sacerdoti che erano formatori in quel tempo e quelli consacrati o quelli diventati diocesani, ex seminaristi e familiari hanno condiviso bellissimi messaggi, pubblicato una bellissima collezione di fotografie, ricordando gli eventi Sperimentati al momento della formazione in seminario, hanno ravvivato la fede in Dio della vita, hanno registrato ringraziamenti verso la Congregazione del Santissimo Redentore, nella figura dei suoi formatori, hanno dato testimonianza delle loro azioni nella vita comunitaria all’interno e all’esterno della Chiesa, hanno finalmente espresso il loro affetto per il carisma redentorista di San Alfonso.

Vale la pena ricordare che l’intensa intercomunicazione ha sorpreso tutti, facendo rivivere il loro cuore, come è successo con i discepoli di Emmaus quando hanno ascoltato le parole di Cristo risorto. La Chiesa rifletté su questo brano del Vangelo, proprio domenica 26 aprile, quando si sarebbe chiusa la Riunione di Sacramento. Mentre ci riunivamo in quei tre giorni, anche se virtualmente, avevamo innumerevoli opportunità per: ravvivare la nostra fede nel Dio della Vita; aumentare il coraggio per la costruzione del Regno di Dio; ricordare le premesse del carisma redentorista; ricordare la solidarietà con le persone povere e la pratica della carità.

Sogniamo che seminaristi ex-redentoristi di tutto il mondo possano realizzare questi incontri, per ricordare e ravvivare il carisma redentorista, portando avanti come laici, opere e azioni insieme ai Padri redentoristi, in questa sfida di portare la copiosa redenzione alle persone , soprattutto ai più poveri e abbandonati.

Luiz Silvério Silva, direttore finanziario di UNESER.

Vicente de Paula Alves, direttore sociale dell’UNESER.

Print Friendly, PDF & Email