“Sii santo, sii felice”: Festa del Beato Francis Xavier Seelos

0
238

Noi Redentoristi di tutto il mondo commemoriamo la festa del Beato Francis Xavier Seelos il 5 ottobre. È stato beatificato da Giovanni Paolo II nel 2000. Il santuario nazionale del Beato Francis Seelos si trova nella Chiesa dell’Assunzione di Santa Maria, New Orleans, Louisiana.

Francis Xavier Seelos nacque a Fussen, in Baviera, l’11 gennaio 1819. Studiò filosofia all’Università di Monaco e iniziò teologia come seminarista della diocesi. Visitando i Redentoristi ad Altotting, senti parlare del loro lavoro missionario in Nord America e decise di unirsi a loro. Con la loro approvazione, nel 1843 salpò per gli Stati Uniti, dove fece il noviziato. Nel 1844, Seelos professò i voti come Redentorista e fu ordinato sacerdote a Baltimora. Il suo primo incarico fu alla parrocchia di St. Philomena a Pittsburgh. Servi per sei anni come viceparroco con John Neumann, seguiti da tre anni come superiore della comunità. Durante questo periodo fu anche il maestro dei novizi. Nel 1854 fu trasferito nel Maryland prima a Baltimora, poi a Cumberland nel 1857 e ad Annapolis nel 1862, per tutto il tempo impegnato nel ministero parrocchiale e servendo nella formazione dei futuri Redentoristi come prefetto degli studenti. Sostituito come prefetto nel 1863, predicò missioni in tedesco e inglese in tutti gli Stati Uniti nordorientali e centro-occidentali. Seelos è sempre stato un missionario attivo e di grande successo, particolarmente devoto ai ministeri della riconciliazione e della direzione spirituale. Nel 1866, dopo un anno a Detroit, nel Michigan, fu nominato parroco della parrocchia dell’Assunzione di St. Mary a New Orleans, in Louisiana, dove si dedicò ai poveri, ai malati e agli abbandonati. Mentre si prendeva cura delle vittime della febbre gialla, contrasse la malattia e morì il 4 ottobre 1867.

La sua biografia è intitolata: “Cheerful Ascetic”. Un asceta è solitamente una persona che guarda seriamente a causa della sua vita sacrificale. Ma Francis era una persona allegra. Era una persona amichevole a cui piacevano le battute … Quindi, il suo messaggio per te e me sarebbe stato: “Sii santo, sii felice!”

O Beato Francesco, aiutaci a vivere come felici messaggeri del Vangelo.

Si può vedere il Santuario Nazionale del Beato Seelos: www.seelos.org

Print Friendly, PDF & Email