Conosci padre Damián, il sacerdote spagnolo che fa furore su TikTok?

0
1413

Tra video di giovani che scuotono i fianchi con una frenesia esasperante, drogati di cibo che mostrano i loro pasti quotidiani e registrazioni bizzarre che esaltano il loro ego provocatorio, appare all’improvviso un giovane con la frangia marcata e occhiali rotondi. Un profilo poco allettante a priori considerando il vanity fair che si spende su TikTok. Ma c’è qualcosa in lui che aggancia. Un sorriso malizioso che rivaleggia con quello del miglior influencer, ma che nel suo caso va oltre un semplice esibizionismo sociale con cui è riuscito a catturare l’attenzione di più di 113.000 persone in questo popolare social network.

Nei suoi racconti mescola il senso dell’umorismo mentre insegna come pregare o scherza con chi torna al confessionale con qualche peccato che non ha confessato, con chiarimenti “espressi” sulla religione. Risolvi i dubbi, parla da te e offri un volto rinnovato e necessario della Chiesa, una vicinanza che con il passare del tempo era stata trascurata e che ha aperto un varco tra il pulpito e la società.

Padre Damian ha saputo sfruttare le nuove tecnologie per portare il messaggio di Dio ai più piccoli, dialogare con loro attraverso i mezzi che utilizzano.

Questo missionario redentorista divenuto famoso per la sua partecipazione al programma La Voz e più tardi nel musical “33”, è stato assegnato alla Parrocchia di San Gerardo Mayela da un anno, nel quartiere di Aluche a Madrid, dove ci accoglie per parlare del fenomeno che ha creato su TikTok.

«Sono sempre stato presente sui social e ho fatto TikTok durante la quarantena. Mentre eravamo rinchiusi a casa ho sentito che stava andando a gonfie vele e che tutti stavano girando video e ho iniziato a navigare. È una rete che si collega molto alla mia sensibilità perché è divertente, ha un aspetto ludico che mi piace. All’inizio non ero molto apprezzato dai video che stavo caricando, ma ho pensato che forse le persone fossero interessate a conoscere gli aspetti interni della Chiesa e ha iniziato a funzionare”, dice nell’intervista che si può leggere completa nella versione spagnola della notizia su cssr.news o vedere in video direttamente sul sito www.larazon.es

(www.larazon.es)

Qui l’intervista completa

Print Friendly, PDF & Email