Giubileo di professione nella provincia di Napoli

0
869

Nella solennità liturgica di Tutti i Santi, il 1° novembre, si è celebrato in Pagani l’anniversario di professione di otto confratelli: tre di essi ricordavano il 70° anno di consacrazione religiosa, e cinque il 60°.

Al primo gruppo appartiene il p. Pompeo Franciosa, che ha lavorato per molti anni nel campo della formazione e della pastorale parrocchiale. C’è anche il p. Alfonso Santonicola, che nella sua vita ha predicato ben 288 missioni popolari. E con essi il p. Pasquale Vicidomini, che ha speso molti anni nella casa di Marianella e ha dedicato la sua vita all’insegnamento.

Nel gruppo che festeggiava sessanta anni di professione troviamo due volti noti a numerosi confratelli anche all’estero: il p. Sabatino Majorano, docente di teologia morale per molti anni nell’Accademia Alfonsiana; e il p. Paolo Saturno, autore di molte composizioni musicali alfonsiane, e creatore di vari CD diffusi in varie parti del mondo Redentorista. Poi c’è il p. Antonio Di Masi, biblista, che vari anni fa è stato anche Superiore Provinciale ed Economo. Il p. Antonio Pasquarelli, che ha dedicato la sua vita all’apostolato della stampa. Il p. Giovanni Pauciulo, parroco in contesti rurali e anche cittadini.  

La sera del 1° novembre la Basilica di sant’Alfonso a Pagani era colma di fedeli. Ovviamente la messa è stata allietata dal Coro Alfonsiano, fondato dal p. Paolo Saturno. È stata una cerimonia bella, e allo stesso tempo semplice e solenne. Era evidente negli occhi di tutti – malgrado le mascherine – l’emozione e il senso di gratitudine per il generoso lavoro operato negli anni da questi confratelli: ma soprattutto per ciò che questi confratelli sono stati e continuano ad essere, alla luce della Costituzione 55: siamo sempre missionari, anche quando mancano le forze ci rimangono la preghiera, la testimonianza, l’amore come strumenti formidabili per rendere più abbondante la Redenzione.

Serafino Fiore  cssr