Domenica del Buon Pastore

0
160

La quarta domenica di Pasqua, il 25 aprile, chiamata anche Domenica del Buon Pastore, è la Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni. Come discepoli di Cristo, vogliamo adempiere pubblicamente l’istruzione del Signore di “Pregare il Signore della messe perché mandi operai nella sua messe”. È un giorno speciale per sottolineare l’importanza di questa preghiera offerta continuamente in tutta la Chiesa. Essa esprime anche la nostra profonda convinzione che la fede e la grazia vanno al primo posto in tutto ciò che riguarda le vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata. Pur apprezzando tutte le vocazioni, la Chiesa concentra oggi la sua attenzione sulle vocazioni ai ministeri ordinati (sacerdozio e diaconato), alla vita consacrata in tutte le sue forme (vita religiosa maschile e femminile, società di vita apostolica, verginità consacrata), agli istituti secolari nella loro diversità di servizi e di appartenenza, e alla vita missionaria.

Messaggio di Papa Francesco per la Giornata Mondiale delle Vocazioni 2021, 25 aprile 2021

P. Pawel Drobot C.Ss.R., che presiede la Commissione Generale della Pastorale Giovanile e Vocazionale Redentorista, in relazione alla Domenica del Buon Pastore, si rivolge ai giovani e a tutta la famiglia Redentorista, incoraggiandoci ad abbracciare con rinnovata speranza il dono della vocazione e ad unire le nostre voci nella preghiera comune che la Chiesa offre in questa Domenica di Pasqua.

Io sono il buon pastore – ci dice Gesù nel Vangelo di san Giovanni. Poi ci ricorda,  che ha anche altre pecore – quelle smarrite che vuole chiamare per nome al suo recinto – perché vuole guidarle. Il mondo ferito in cui viviamo oggi ha bisogno dei buoni pastori. 

Il nostro fondatore Sant’Alfonso ha scelto la strada del buon pastore quando incontrò dei poveri pastori a Scala. L’obiettivo della nostra Pastorale Giovanile Vocazionale Redentorista (PGVR) è di portare ogni giovane ragazzo e ragazza verso una relazione matura con Dio, Padre amorevole. 

Cerchiamo di offrire ai giovani lo spazio di appartenenza a una famiglia e ad una comunità aperta all’azione dello Spirito Santo. Aiutiamo riscoprire la missione che Dio affida ad ogni giovane, cioè la propria vocazione.

Cari giovani – non abbiate paura di rispondere alla chiamata di Gesù per essere i suoi discepoli – missionari nella famiglia redentorista. Vi invito di pregare insieme:

Padre di Misericordia,
Tu chiami i Redentoristi e i giovani
a incontrare Tuo Figlio e a ricevere lo Spirito Santo.
Ci inviti a condividere un cammino di discepolato
radicato nel nostro battesimo. 
Aiutaci a camminare insieme nella fedeltà a Te.
Guidaci nel Tuo cammino di comunione, amore e giustizia.
Apri i nostri orecchi per poterci ascoltare gli uni gli altri,
per ascoltare Te,
e per ascoltare il grido dei più abbandonati,
specialmente i poveri.
Il Figlio Tuo, il Santissimo Redentore,
 Fa che riconosciamo la forza salvifica
della Sua vita, morte e resurrezione,
così che, solidali nella missione,
con la guida del Perpetuo Soccorso di nostra Madre,
possiamo proclamare con gioia al nostro mondo ferito
la buona novella della vita abbondante che solo Lui può dare.
Amen.

Print Friendly, PDF & Email