Rakshabandhan celebrato dai Padri dell’Anno Pastorale

0
489

(Bangalore, India) “Ham hai nah?”- “Siamo qui per voi” – è stato il messaggio dell’omelia di p. Ashwil Dias C.Ss.R. nell’Eucaristia celebrata con i bambini di un orfanotrofio nella festa di Rakshabandhan l’ultima domenica 22 agosto. Questa è una bella festa in India, che celebra il legame tra fratelli e sorelle.

I nove Padri incaricati dell’Anno Pastorale ei loro due formatori hanno scelto di trascorrere la giornata con i bambini in uno degli orfanotrofi delle suore Sathya Seva. Abbiamo iniziato la giornata con la concelebrazione eucaristica, insieme agli ospiti e alle suore incaricate. I giovani padri stessi hanno preparato un pasto delizioso per tutti, con biriyani, tra le altre cose. Poi sono stati condotti dei giochi per intrattenere i bambini e per divertirsi. I bambini erano felici di condividere i loro talenti nel canto, nella danza e nella narrazione. Si dice che il sangue sia più denso dell’acqua, il che significa che il legame familiare è più forte dell’amicizia. Ma abbiamo sperimentato che lo Spirito è più forte del sangue, nel senso che le relazioni spirituali possono essere un legame più forte anche delle relazioni familiari.

Questi bambini provengono da famiglie spezzate o disfunzionali; per alcuni, la famiglia stessa è un incubo. Ma i loro volti si illuminarono dell’affetto fraterno che provarono dai Padri. È stata davvero un’esperienza arricchente per tutti.

padre George Puthenpura C.Ss.R.