Pellegrinaggio sulle orme di San Clemente Hofbauer

0
445

Il Collegio Maggiore in collaborazione con l’Istituto Storico della Congregazione del Santissimo Redentore ha organizzato dal 9 al 20 luglio un pellegrinaggio sulle orme di San Clemente Maria Hofbauer. Il gruppo dei 12 studenti, con p. Martin MacKeever CSsR, direttore del Collegio e p. Adam Owczarski CSsR, direttore d’Istituto Storico e guida durante il pellegrinaggio, ha percorso tre paesi visitando le città connesse con la vita e l’apostolato del Santo.  

Il pellegrinaggio è un viaggio compiuto per visitare luoghi considerati significativi dal punto di vista spirituale, culturale, politico e storico. Infatti, San Clemente chiamato per alcuni il secondo fondatore della Congregazione, è il protagonista della presenza Redentorista aldilà dell’Italia.  

Questo bravo Redentorista nacque a Tasovice (Tasswitz) in Moravia, il 26 dicembre 1751 e morì a Vienna il 15 marzo 1821. Dopo la sua ordinazione nel 1785, fu inviato a Vienna per fondare una missione redentorista ma l’ostilità del Re Austriaco, Giuseppe II glielo impedì e così Clemente con il suo compagno Taddeo si recarono a Varsavia, dove furono accolti del Re Stanislao Poniatowski. Ebbero la cura della chiesa di S. Benone. La Chiesa fu centro di attività missionaria dispiegata fino all’espulsione da Varsavia nel 1808. Dopo di che ritornò a Vienna continuando il suo apostolato fra difficoltà gravissime, con tenacia e creatività così straordinaria fino alla sua morte nel monastero delle Suore Orsoline, dove faceva il cappellano. La Messa di esequie fu celebrata nella Cattedrale di Santo Stefano di Vienna dove da bambino era Chierichetto. Là c’è il suo busto, un ricordo dell’uomo che non si è stancato mai di annunciare il Vangelo agli uomini del suo tempo. Clemente fu beatificato nel 1888, e canonizzato nel 1909 dal Papa Pio X.  

Il nostro pellegrinaggio è stato un tempo di approfondimento della sua vita che inspira tutti noi redentoristi e apostoli ad annunciare la speranza. Abbiamo visto come Clemente ha tenuto insieme la fedeltà e la creatività per sviluppare una vita apostolica secondo il carisma della Congregazione, continuando l’opera della redenzione malgrado le numerose difficoltà che impedivano la crescita del regno di Dio.  

La vita di Clemente si è mossa secondo la storia politica del suo tempo. Come pellegrini, siamo stati attenti ai centri storici e culturali che aiutano ad un’ermeneutica dell’agire missionario di Clemente da Varsavia a Vienna, passando per la Repubblica Ceca, paese di nascita. Ci siamo soffermati anche ai luoghi significativi. 

Monumenti di memoria delle vittime della Seconda guerra mondiale, il centro storico di Varsavia e i parchi regali di Lazienki e di Wilanow durante il soggiorno a Varsavia. Andando a Cracovia, abbiamo pregato nel Santuario Nazionale della Polonia della Madonna Nera, a Częstochowa. Da Cracovia, soggiornando alla casa dei pellegrini per qualche giorno, abbiamo fatto pellegrinaggio al Santuario della Divina Misericordia, visitato Auschwitz, la città natale di San Giovanni Paolo II, Wadowice, la miniera di sale di Wieliczka. Prima di partire dalla Polonia alla repubblica Ceca, abbiamo visitato la comunità redentorista di Bardo, al sud verso la frontiera con la Rep. Ceca. Di là i pellegrini sono arrivati a Svata Hora, un Santuario Mariano gestito da confratelli.  

Continuando il nostro pellegrinaggio sulle orme di San Clemente, abbiamo visitato Praga. Nel 1794, San Clemente fece un pellegrinaggio alla tomba di San Giovanni Nepomuceno nella Cattedrale di Praga dopo che fu salvata la casa degli orfani durante l’invasione russa. Dopo Svata Hora, abbiamo proseguito per Vienna. Durante il percorso ci siamo soffermati a Tasovice, nella casa dove nacque Clemente per una Messa votiva prima di arrivare a Vienna. A Vienna ci sono le reliquie importanti di Clemente come distintivo spargitore della Congregazione del Santissimo Redentore. 

Ringraziamo i confratelli delle diverse comunità che ci hanno riservato un’accoglienza fraterna ed hanno condiviso la ricchissima storia di Clemente che si trova nelle Chiese, nei monumenti, nei musei e negli archivi. Il pellegrinaggio di San Clemente 2023 è stato una bellissima esperienza per tutti i partecipanti che hanno lasciato Vienna con grande nostalgia giovedì 20 luglio 2023.  

Sylvain TARPILGA, CSsR