La Vice Provincia di Nigeria celebra l’Anno della Misericordia

0
624

da sinistra a destra: p. Gil Enderle e p. Dick Thiele insieme ai confratelli verso la Porta della Misericordia, di seguito il team della Vice Provincia – Vicario Joterio Aghoja, Superiore Kingsley Onyekuru e il Consultore Jude Anyaegbu

In comunione con la Chiesa universale, la Vice Provincia della Nigeria recentemente riunita per la festa fraterna dell’Anno della Misericordia nella Cattedrale di Santa Maria, Oke-Pade, nell’antica città di Ibadan. Il Vice Provinciale Superiore Kingsley Onyekuru ha presieduto la celebrazione, che comprendeva un atto penitenziale, Confessione sacramentale, l’Eucaristia e l’esposizione del Santissimo Sacramento. C’era anche il Vice Provinciale Vicario Joterio Aghoja e il Vice Consultore Provinciale Jude Anyaegbu, che ha predicato l’omelia.
Faccendo riferimento alla parabola del figliol prodigo, padre Jude ha sottolineato che tutti coloro che passano attraverso la Porta della Misericordia, come nel esempio del vangelo, dovrebbero assumersi la responsabilità per i loro peccati ed aprirsi alla misericordia di Dio.
Attraversare la Porta della Misericordia significa la nostra accoglienza della misericordia del Padre celeste, così possiamo diventare anche noi un passaggio della Misericordia di Dio verso altri. Ha ammonito contro negare l’invito ad abbracciare la misericordia di Dio, rifiutando di entrare nella casa come il figlio maggiore della parabola. Questo invito divino viene offerto a noi in modo che non possiamo mai dimenticare che la compassione è il fondamento per cui dobbiamo relazionare con gli altri, in particolare perché siamo confratelli.

da Philip Obasi, C.Ss.R.

(da denverlink, v9, october21, 2016)

end_mis_year2
confreres prepare to process through the Door of Mercy
Print Friendly, PDF & Email