I Redentoristi celebrano la Messa Blu

0
516

(USA) Più di 200 persone si sono riunite nella chiesa cattolica di St. Gerard a Baton Rouge, LA, Stati Uniti d’America, per onorare le vite degli ufficiali di polizia e dei primi caduti mentre svolgevano il proprio dovere, nonché per sostenere gli uomini e le donne che servono e proteggono la comunità. L’ex capo della polizia di Baton Rouge, Pat Englade, ha organizzato la Messa Blu il 16 luglio – un giorno prima del primo anniversario  dell’agguato del 2016 e delle morti fatali degli ufficiali Montrell Jackson e  Matthew Gerald del Dipartimento di Polizia di Baton Rouge e del vice-sceriffo Brad Garagola del Dipartimento dello sceriffo di Est Baton Rouge. Ha detto che è stata una preghiera per tutti coloro che rispondono alle situazioni di emergenza. È stato un anno lungo e doloroso a Baton Rouge, città che cerca di guarire da decenni di tensioni e violenze razziali. È stato particolarmente difficile per le famiglie degli ufficiali uccisi. Ronnie Gerald, padre dell’ufficiale Matthew Gerald, ha detto che suo figlio amava essere un agente di polizia ed era orgoglioso di servire la sua comunità. E ha servito tutti con lo stesso amore, rispetto e onore, secondo suo fratello, Marc Gerald. Entrambi i parrocchiani di San Gerardo, hanno espresso profondo apprezzamento per il sostegno che la famiglia ha ricevuto dalla comunità parrocchiale. Sono stati particolarmente toccati quando p. Chuong Cao, pastore, ha annunciato che la Messa Blu diventerà un evento annuale. Il congressista Garret Graves ha partecipato per mostrare il proprio sostegno e i parrocchiani hanno accolto anche un gran numero di agenti di polizia, nonché il procuratore del tribunale Hillar Moore, lo sceriffo di Est Baton Rouge Sid Gautreaux e il capo della polizia di Baton Rouge Carl Dabadie. L’avvocato distrettuale Moore ha detto che coloro che hanno dato l’ultimo sacrificio per servire tutti – indipendentemente dal colore o da qualsiasi altro tipo di divisione – non potranno mai essere dimenticati. Lo sceriffo Gautreaux ha dichiarato che la Messa blu ha trasmesso l’apprezzamento della comunità e ha sottolineato che l’applicazione delle forze dell’ordine è “qui per servire”.

Il capo Dabadie ha dichiarato che la Messa Blu è un passo verso una comunità più unificata. “Abbiamo fatto molto negli ultimi 12 mesi, ma abbiamo ancora molto da fare”, ha detto. “Un servizio come questo, dove possiamo interagire con la nostra comunità, dà un senso a ciò che siamo – uno e tutti -parte della stessa comunità”.

(Traduzione: Cristina Lombardi)

Print Friendly, PDF & Email