I Redentoristi, Seminatori di Speranza. Dall’ isola della REUNION

0
341

(Reunion) – Da più di otto anni 3 Missionari Redentoristi della Regio Malgascia hanno sciamato nella piccola isola della Reunion e il Vescovo del luogo S.E. Mons. Gilbert Aubry, ha loro offerto come campo di lavoro la parrocchia di Saint’André, con una popolazione di più di 54.000 abitanti, e di circa 35.000 cattolici, formata da varie etnie (malgascia, indiana, mahorese, europea, cinese, che hanno dato origine alla etnia creola).

Questa comunità è nata dopo l’Assemblea della REGIO Malgascia celebrata nel 2009, che volle elargire il campo apostolico al di là del Madagascar ed anche per procurare un aiuto e un sostegno economico per l’avvenire alla Regio, la quale nel frattempo è diventata vice-provincia e fra non molto potrà diventare Provincia in una Nazione dove la moneta è molto svalutata (es.: 1 Euro = 4.050 Ar = a un onorario di messa).

I Redentoristi inviati in quest’isoletta (2000 Km/2.) non son venuti “nudi” ma con il loro bagaglio di studi e di spiritualità redentorista, con la loro sottana nera a collo bianco ,la croce ed il rosario, con la schiera di tutti i loro Santi e Beati e sopratutto con la Madonna del Perpetuo Soccorso che, a loro sorpresa, li aveva già preceduti con la sua prodigiosa Icone in alcune famiglie e cappelle.

La loro presenza ha fatto conoscere poco alla volta e sopratutto nei giorni delle loro memorie,feste e solennità, i Santi ed i Beati dell’ Istituto e sopratutto il SS.mo Redentore, la Madonna del Perpetuo Soccorso e San Gerardo, di cui hanno esposto una piccola e graziosa statua nella monumentale chiesa di Sant’Andrea Apostolo.

Da due anni, nel pianterreno di un palazzo poco distante dalla parrocchia è stata aperta la libreria cattolica diocesana “AROD” che grazie al nostro intervento, ha inserito tra i suoi articoli vari libri di Sant’Alfonso, immagini della Madonna del Perpetuo Soccorso, la novena in suo onore e molte immaginette del nostro grande Taumaturgo San Gerardo Majella. Cosi’, non solo con la parola e l’esempio,ma anche con la stampa e sopratutto con gli scritti del Nostro Santo Fondatore, annunziamo la Buona Novella in un mondo pluri-etnico e pluri-religioso.

La nostra “sfida” è di poter allargare e far raggiungere la “Copiosa Redemptio” in tutte le isole dell’ Oceano Indiano, sopratutto Rodrigues, Mauritius, Seichelles. Che il Signore ce la mandi buona e ci dia ancora molte e sante vocazioni !!! perché la messe è molta !!!

P. Vincenzo Sparavigna CSsR
Missionario nella “REUNION”

Print Friendly, PDF & Email