I redentoristi sono una manna dal cielo per i veterani di guerra vietnamiti

0
284
Redemptorist priests and Vietnamese war veterans pose for a photo in early 2018. (Photo courtesy of tinmungchonguoingheo.com)

(Ho Chi Minh City, Vietnam) – La Chiesa offre case, protesi, pasti natalizi ai soldati dalla guerra civile che sono stati abbandonati per decenni.

I veterani di guerra vietnamiti che hanno perso le loro membra ei loro cari più di quarant’anni fa stanno ricevendo un dono di Natale quest’anno grazie agli sforzi caritatevoli dei Redentoristi attivi nel paese.
Infatti, i redentoristi stanno aiutando questi ex soldati che hanno combattuto per il Vietnam del Sud a ripristinare parte della loro dignità più di 40 anni dopo la guerra del Vietnam, che ha lasciato molti di loro di fronte a un futuro finanziariamente storpio ed emotivamente segnato.
“Organizzeremo le celebrazioni natalizie e offriremo doni a 6.375 anziani, soldati sfregiati dalla guerra in tutto il sud del Vietnam dal 26 al 28 dicembre e alla vigilia di Capodanno”, ha riferito alla agenzia UcaNews padre Anthony Le Ngoc Thanh, a capo dell’Ufficio Giustizia e Pace gestito dai Redentoristi.

Padre Thanh il 2016

Molti dei veterani hanno sofferto molto durante la guerra civile della nazione, che in seguito si è riversata in un conflitto internazionale con la Cina e l’Unione Sovietica a sostegno del Vietnam del Nord e degli Stati Uniti e dei loro alleati che hanno appoggiato il Sud.
I veterani della guerra americani hanno donato centinaia di biciclette ai poveri bambini vietnamiti nelle aree rurali quest’anno per alleviare la loro situazione e mostrare la loro empatia nonostante la sofferenza durante la guerra.

Padre Thanh ha detto che gli anziani vietnamiti si sarebbero riuniti nella sede dei Redentoristi a Ho Chi Minh City e avrebbero parlato della situazione in cui si trovano ora, nonché dello stato della loro salute e di altre materie.
Come parte del processo di guarigione, e in un periodo dell’anno in cui molti anziani si sentono soli, rivedranno il loro passato condiviso, cantano canti tradizionali vietnamiti, giocano e mangiano insieme.
“Stiamo cercando di portare un po’ di gioia di Natale a quei soldati trascurati perché Gesù è nato nel mondo per salvare tutte le persone, specialmente gli emarginati”, ha detto Padre Thanh.

(leggere altro su Ucanews.com)

Print Friendly, PDF & Email