Terzo incontro vocazionale redentorista a San Salvador – Provincia dell’America Centrale

0
177

(San Salvador, El Salvador) – I Missionari Redentoristi in America Centrale, hanno organizzato la pastorale vocazionale come segue: all’inizio di ogni periodo di quattro anni, la Commissione Provinciale per le Vocazioni Redentoristi, formato da due promotori provinciali, uno è chiamato per Nord della Provincia (Belize, Guatemala, El Salvador e Honduras) e un altro per il Sud (Nicaragua, Costa Rica e Panama). A questa Commissione si aggiunge ogni promotore locale e il suo rispettivo gruppo di laici.
I due promotori provinciali, incoraggiano e organizzano il resto della Commissione, con le diverse attività e monitorano le possibili vocazioni che sorgono in ogni paese; Allo stesso tempo, ci sono collegamenti diretti, uno con il Segretariato della Formazione e un altro con il Segretariato della Pastorale vocazionale giovanile redentorista. In questo senso, quando si dispone già di una visione avanzata, e la comunità locale propone candidati per il processo di formazione iniziale, si propone l’applicazione di test psicometrici e il ritiro definitivo di discernimento che dura una settimana presso la casa di Formazione Gaspar Stangassingger, in cui l’anno introduttivo.

I giovani che sentono la vocazione per la vita religiosa missionaria redentorista, in ogni paese o comunità locale, sono accompagnati per un anno, con interviste, incontri vocazionali, missioni, visite alle loro famiglie e integrazione nella comunità.
Per la festa del Buon Pastore della quarta domenica di Pasqua, nella Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni, il tema della vocazione è stato svolto con i bambini e in ogni Eucaristia si è fatto un appello alla coscienza e preghiera per le vocazioni.

E domenica scorsa, il 19 maggio, abbiamo avuto il terzo incontro con i giovani che hanno risposto alla chiamata, per aiutarli a cercare insieme una risposta libera, consapevole e generosa a Dio.

Sottolineo l’importante lavoro che i laici offrono, non solo con la loro collaborazione materiale, ma anche con la preghiera e l’accompagnamento. Nel nostro team ci sono coppie sposate, fidanzati, professionisti e laici coinvolti nelle comunità cristiane della Parrocchia, questo aiuta molto nell’orientamento globale che i giovani ricevono.

P. Manuel Cruz Meza, CSsR
Promotore locale di El Salvador

Print Friendly, PDF & Email