50 anni di missione dei Redentoristi al popolo di JRAI

0
107

(Gia-Lai, VIET-NAM) – I Redentoristi ed i fedeli hanno celebrato i 50 anni della missione redentorista dal 26 al 27 giugno, che ha avuto luogo  a TAY-NGUYEN (altopiano del VIETNAM). I Redentoristi avevano chiesto alla Santa Sede di aprire l’Anno Santo dal 10 ottobre 2019 al 10 ottobre 2020. La messa di apertura sarà celebrata il 15 e il 16 ottobre 2019, nella festa di San Gerardo, nella parrocchia di Pleikly. I Redentoristi di TAY-NGUYEN hanno anche celebrato la festa della Madonna del Perpetuo Soccorso il 26 e 27 giugno 2019 alla Parrocchia Bon Ama  e hanno programmato di celebrare la festa di San Alfonso dal 31 luglio al 1 agosto 2019 nella parrocchia di Pleichuet.

Nei due giorni di celebrazioni (26 e 27 giugno), più di 1.200 cattolici J’rai, in rappresentanza di tre stazioni missionarie di Gia-lai, si sono riuniti nella parrocchia di Bon Ama per partecipare alle conferenze e celebrare la messa per ricordare la storia di generazioni precedenti. Per loro è stata davvero una buona occasione per  rafforzare la fede e ringraziare Dio per le grazie che Egli ha concesso ai Redentoristi e ai credenti J’rai.

Il  primo giorno il 26, i fedeli di  J’rai hanno partecipato alle conferenze per recensire due famose figure di quest’area missionaria Cheo-reo To-lui: il  Rev. Jacques Doumes, MEP (1955-1969) e il Rev. John Baptist Nguyen Van Phan , CSsR (1969-2002). Oltre alla conferenza, ci sono state molte altre attività come il festival di Cong-Chieng, il mercato alimentare di  J’rai, ecc. In serata, ci sono state molte esibizioni musicali di ringraziamento.

Il secondo giorno, dopo la novena della Madonna del Perpetuo Soccorso, alcune persone hanno testimoniato come la nostra Madre abbia contribuito a coltivare la fede della gente J’rai. C’erano 30 sacerdoti redentoristi e 6 sacerdoti diocesani concelebrati il ​​giorno della festa della Madonna del Perpetuo Soccorso alle 10.30 del mattino. Il Rev.  Tran Si Tin, uno dei primi redentoristi venuti qui nel 1969, ha presieduto la messa.

Secondo la storia, il 19 ottobre 1969, il  Rev.mo  Paul Seitz Kim, MEP, vescovo  della diocesi di Kon-tum, portò un gruppo di redentoristi nel villaggio di Plei Kly. Successivamente, i missionari si spostarono in diverse direzioni e fondarono tre centri missionari: Plei Kly (Chu Puh), Bon Ama Diong (Ayunpa) e Plei Chuet (Pleiku). Mentre erano in atto la guerra e la persecuzione, i Redentoristi si unirono alle popolazioni indigene in ogni circostanza. Hanno persino tradotto la Scrittura e i documenti liturgici nella lingua J’rai. All’inizio, non molte persone hanno ricevuto la fede per un lungo periodo. All’improvviso, come un miracolo, dopo l’evento della canonizzazione dei martiri vietnamiti nel 1988, un gran numero di persone J’rai venne battezzato. Si è passati da alcune centinaia di credenti a  più di 50.000 cattolici J’rai di cui si occupano più di 20 redentoristi. Inoltre, altri 8 Redentoristi si prendono cura di oltre 10.000 cattolici di Bahnar.

In particolare, nel Cheo-reo To-lui, ci sono più di 20.000 fedeli con 6 Redentoristi.

La diocesi di Kon-tum si trova nella parte occidentale dell’Altopiano del  Vietnam. La popolazione qui è quasi 1,9 milioni con il 16% di cattolici (330.000) di cui 130.000 appartengono al gruppo etnico di Kinh e 200.000 appartengono a gruppi etnici di  J’rak, Bahar, Se-dang, Stieng.

Scritto da: Bart Nguyen, CSsR
Tradotto da: Duc Trung Vu, CSsR
Foto: MRM e Van Hoai Nguyen, CSsR

Print Friendly, PDF & Email