Il Campo della Leadership dei Servitori Cattolici condotto dal team della missione redentorista

0
129

‘Con creatività ed entusiasmo evangelizza la gioventù di oggi’,
San Giovanni Paolo II

(Singapore) – Il Team della Missione Redentorista (TMR) nella Vice-Provincia della Malesia e Singapore è una squadra formata da un gruppo di membri missionari laici, diretti da due sacerdoti redentoristi, con l’obiettivo di raggiungere i giovani della regione attraverso opere missionari , come i programmi delle missioni scolastiche, il sostegno spirituale per le scuole missionarie e i ritiri della gioventù cattolica. Questo ministero esiste da più di quarant’anni, istituito originariamente dai missionari redentoristi australiani, per raggiungere “coloro che sono smarriti e gli abbandonati”.

La TMR è anche sostenuta da un gruppo di volontari impegnato  che sono attivi sia attraverso la presentazione in prima linea per i giovani e dietro le quinte con il lavoro creativo. Questi volontari sono diventati una parte importante della comunità. Una squadra di guerrieri della preghiera che si sono anche mobilizzati per intercedere in tutte le attività di sensibilizzazione.

Ad oggi, la vita di migliaia di giovani è stata toccata dalla proclamazione del Vangelo e dalla continua espansione di questo gruppo vocazionale. Rappresenta una potente testimonianza della gioia del ministero collaborativo.

Sebbene la squadra sia esistita da molti anni, il lavoro del team è stato principalmente rivolto ai bisogni della scuola e delle parrocchie. Tuttavia, la raccolta di tutte le conoscenze e gli insegnamenti tratti dai numerosi programmi condotti dal team, a giugno 2019, che il team ha pianificato e condotto per la prima volta, un campo di leadership di giovani incentrato sulle qualità della leadership ispirate attraverso il Vangelo ha permesso a qualsiasi giovani interessato a partecipare.

Il campo di quattro giorni si è svolto in due sedi, prima a Singapore, e alla fine si è trasferito in un centro di ritiro in Malesia, come simbolo di un viaggio pellegrino, e l’invito ai partecipanti a seguire Gesù nei suoi valori di leadership dei Suoi servitori.

Durante  il ritiro, la squadra ha usato il simbolo biblico di una TENDA (ohel; shene,) con un’enfasi sulla ricerca della casa e della dimora in Gesù. Durante il servizio di riconciliazione, il Santissimo Sacramento è stato posto all’interno della tenda. Le persone sono stati invitati a entrare nella tenda  per pregare in silenzio. Questa è stata un’esperienza sublime del “Luogo Sacro, l’Arca dell’Alleanza”, il ricordo indelebile della presenza di Gesù in mezzo a noi, la nostra icona di leadership.

In sintesi, questi quattro giorni del Campo della Leadership dei Cattolici ha aperto nuove strade nel riconoscere e soddisfare i bisogni dei giovani  che sono alla ricerca di un modo più profondo per connettersi con la persona di Gesù.

I giovani ragazzi e ragazze sono stati sfidati a “espandere i loro territori” e hanno tentato di realizzare il sogno di San Giovanni Paolo II di accendere il Vangelo con innovazione e zelo. I frutti  sono stati evidenti: i giovani, pieni di energia, tornavano a casa desiderosi di usare i loro doni creativi per condividere e guidare.

 Terence Wee

Print Friendly, PDF & Email