I Redentoristi alla conferenza vaticana “La Chiesa in uscita”

0
235

(Roma) – L’incontro internazionale su “Evangelii Gaudium: recezione e prospettive” si è svolto in Vaticano, dal 28 al 30 novembre, nell’Aula Paolo VI e nell’Aula delle benedizioni. C’erano circa 12 persone dalla Lituania. Tra loro c’erano due redentoristi slovacchi, p. Peter Hertel e p. Rastislav Dluhý, che lavorano nell’arcidiocesi di Kaunas da più di un anno, con due partner nella missione. Alla conferenza hanno partecipato anche altre nove persone della Lituania, due sacerdoti diocesani e diversi catechisti. È stata una gioia vedere altri Redentoristi in questo incontro mondiale, vale a dire p. Miguel Castro della Provincia di Madrid e p. Jacek Dubel della provincia di Varsavia.

Uno dei più impressionanti discorsi e testimonianze di ispirazione è stato fatto da Timothy Radcliffe, O.P., teologo ed ex Maestro dell’Ordine dei Predicatori, che ha condiviso i suoi pensieri sull’argomento: Lo Spirito Santo come protagonista dell’evangelizzazione. Un’altra presentazione molto toccante è stata fatta dal cardinale Luis Antonio Tagle, arcivescovo di Manila, presidente della Caritas Internazionale, che ha parlato su “Il popolo di Dio: pellegrini ed evangelizzatori”.

L’ultimo giorno della conferenza, due dei discorsi più toccanti sono stati fatti da un autore di fama mondiale Matthew Kelly, (fondatore di Dynamic Catholic, U.S.A.) e, naturalmente, da Papa Francesco.

È stato molto importante per i Redentoristi slovacchi avere l’opportunità di rimanere per una settimana nella Casa Generalizia e condividere la storia degli inizi della missione in Lituania con alcuni dei leader dei ministeri redentoristi di tutto il mondo.

P. Rastislav Dluhý, C.Ss.R.

Print Friendly, PDF & Email