Dove ci sono religiosi, c’è gioia

0
199

(Juiz de Fora, Brasile) – “Volevo dirti una parola, e la parola è gioia. Ovunque ci siano religiosi, c’è gioia ”- ha scritto Papa Francesco nella sua Lettera circolare ai Consacrati. Quando abbiamo raggiunto quasi la metà del periodo del “Secondo Noviziato” preparandoci alla professione perpetua, possiamo provare la gioia di questo tempo di grazia.

Il fondamento evangelico della vita consacrata è nella sequela di Gesù Cristo Redentore. La professione pubblica e il vivere i consigli evangelici, i voti di povertà, castità e obbedienza, diventano l’esercizio della piena libertà di donazione di sé a Dio e alla sua Chiesa.

Come missionari redentoristi, abbiamo il carisma del fondatore sant’Alfonso un riferimento vitale e apostolico. Siamo chiamati a testimoniare la santità e il radicalismo delle Beatitudini. Per questo motivo, le persone consacrate devono essere disponibili e testimoniare, come segno visibile dell’invisibile di Dio che ci ha rivelato il suo amore per noi in Gesù Cristo, povero, casto e obbediente.

In questo modo di seguire, i voti perpetui sono una conferma della consacrazione a Dio che è già stata fatta con voti temporanei. La Conferenza dei Redentoristi dell’America Latina e dei Caraibi sta promuovendo un’intensa preparazione ai voti perpetui, chiamata “Secondo Noviziato”. Ha lo scopo di fornire ai postulanti professi una sintesi del percorso formativo intrapreso finora, preparandoli all’impegno che assumeranno per la vita con la Professione Perpetua.

Il Secondo Noviziato si terrà presso il Seminario di Nossa Senhora do Perpétuo Socorro (Seminario della Foresta), nella città di Juiz de Fora (MG), situato nella Provincia di Rio de Janeiro (FJ 2600). È iniziato il 5 gennaio e durerà fino al 15 febbraio.

In tutto, 28 religiosi di varie unità redentoriste partecipano: Paraguay (2), Colombia (1), Ecuador (1) e Brasile, dalle province di Rio de Janeiro (1), Porto Alegre (3), Goiás (4) e le Vice-Provincie di Recife (6), Bahia (3), Fortaleza (5) e Manaus (2).

Durante questo periodo vengono ripresi i temi fondamentali della formazione umana, della missione, della vita comunitaria e della spiritualità redentorista. Per concludere ci sarà un ritiro spirituale.

Il Maestro del “Secondo Noviziato” è p. Carlos Pérez Triviño, della Provincia del Cile; il suo vice è p. Fagner Mapa, della provincia di Rio de Janeiro. I moderatori nella prima settimana sono stati p. Marcelo Araujo, coordinatore della Conferenza dell’America Latina e dei Caraibi e p. Nelson Antonio, Provinciale di Rio de Janeiro.

Seguendo le orme di Sant’Alfonso Maria de Liguori e attenti ai segni dei tempi, i Redentoristi vogliono continuare a testimoniare la grazia dell’amore redentore per i più abbandonati e poveri. Possano i Junioristi, che stanno per fare la loro Professione Perpetua nella Congregazione, essere coraggiosi Redentoristi, pieni di zelo missionario e amore per i poveri e abbandonati!

Provincia RJ-MG-ES

Print Friendly, PDF & Email