Messaggio di solidarietà e speranza di P. Michael Brehl, C.Ss.R.

0
453

Carissimi confratelli, fratelli e sorelle,

Saluti dalla Casa Generalizia, Sant’Alfonso, a Roma!

Invece di inviare un’altra lettera questo fine settimana, ho pensato che sarebbe stato meglio parlarvi direttamente.

vai in fondo alla pagina per vedere il video

Innanzitutto, GRAZIE a centinaia di voi – Confratelli, Sorelle, Laici Missionari e Associati, Membri della Famiglia Redentorista – grazie a tutti coloro che sono stati in contatto con me e con altri membri del Governo Generale, assicurandoci le loro preghiere, preoccupazioni e condivisione di notizie sulla situazione in così tanti posti nel mondo. Preghiamo per voi ogni giorno e ricordiamo le vostre intenzioni in ogni Eucaristia. Preghiamo in particolare per i defunti, coloro che sono stati colpiti da questa malattia, per le loro famiglie e per coloro che devono rimanere nelle nostre case.

Stiamo entrando nella nostra quarta settimana di “confinamento” qui a Roma. Finora, stiamo tutti bene.

Stiamo rispettando tutte le direttive sulla distanza sociale, sulle misure preventive e sull’isolamento volontario. In piccoli gruppi ci riuniamo ogni giorno per la preghiera del mattino e della sera e per l’Eucaristia. Anche se mangiamo nello stesso refettorio, manteniamo le giuste distanze. Abbiamo celebrato San Clemente e San Giuseppe, anniversari e compleanni, e i momenti speciali di preghiera con il Santo Padre. È importante per noi avere un ritmo di vita quotidiano e sostenerci l’un l’altro.

So che la maggior parte di voi segue restrizioni e direttive simili. Sono particolarmente orgoglioso che continuiamo a raggiungere gli altri – attraverso missioni online in alcune Province, attraverso lo streaming della Messa quotidiana e l’Adorazione in altre. Alcuni dei nostri confratelli sono cappellani ospedalieri e continuano a visitare i malati con il conforto e la presenza di Cristo. Altri, confratelli, laici missionari, missionari e soci stanno servendo i poveri e gli abbandonati con cibo e telefonate, con chat online e con i social media. L’Accademia Alfonsiana offre lezioni virtuali e formazione a distanza! Stiamo esplorando modi creativi per essere vicini alle persone, con il servizio e con la compassione. Congratulazioni a tutti voi, e che Dio benedica la nostra missione di raggiungere gli abbandonati e i poveri. Come tutti voi, il Governo Generale deve ripensare completamente il nostro calendario per il 2020. Molte visite ed eventi sono stati cancellati o rinviati. Non possiamo ancora cominciare a fissare nuove date. Ma anche questo passerà. E vi terremo informati.

Voglio offrire una preghiera di gratitudine a tutti i nostri confratelli e collaboratori che continuano a servire le nostre comunità in circostanze difficili, superiori e economi, segretarie e cuochi, addetti alle pulizie e al bucato… Insieme ai medici, agli infermieri, agli operatori sanitari e a tutti i volontari – Siete voi i veri eroi di questa crisi! Che Dio benedica tutti voi e le vostre famiglie!

Infine, di fronte a questa situazione in cui è impossibile pregare insieme fisicamente, celebrare insieme, accompagnare i nostri cari defunti, le loro famiglie e i loro amici, continuiamo a perseverare insieme nella preghiera e nella speranza. Con le parole di San Clemente, di cui stiamo celebrando il giubileo, vi dico:

Coraggio! Dio ci guida! Egli guida tutto per la sua gloria e per il nostro bene! Lasciamoci guidare da Dio e tutto andrà bene… Questa è l’unica cosa che dobbiamo tenere presente: Siamo forti di cuore e incoraggiamoci l’un l’altro a fare il bene. Prendiamoci cura l’un dell’altro con amore”.

Che Dio vi benedica tutti.

Madre del Perpetuo Soccorso, prega per noi.

P. Michael Brehl, C.Ss.R.
Superior General.

Print Friendly, PDF & Email