La risposta dell’Associazione per la Solidarietà al COVID 19

0
196

(Madrid, Spagna) – Di fronte alla situazione dell’arrivo di Covid 19 in Spagna, l’Associazione per la Solidarietà (AS) e la Pastorale Vocazionale della Gioventù Redentorista ha voluto essere vicina ai bisogni e alle persone che ne hanno maggiormente bisogno e ha implementato e aderito ad alcune iniziative per aiutare a coprire le esigenze più urgenti che questa situazione ci ha presentato:

Dalla delegazione di Siviglia, AS partecipa a due campagne di emergenza:

– Confezione di mascherine per case di cura, protezione civile, centri sanitari, ospedali, tra gli altri: circa 12 persone stanno lavorando a questa iniziativa (sebbene il gruppo stia aumentando, in collaborazione con un’azienda tessile Wearingsvq e Pando Impression). Saranno inoltre realizzati per i progetti Caritas, Pedro Donder (quando riprenderanno a lavorare).

– Raccolta di maschere subacquee Decathlon, per produrre successivamente parti attraverso una stampante 3D che sono attaccate alle mascherine e sebbene non sostituiscano quelle UCIS, rappresentano un ulteriore punto di ossigeno. La produzione viene eseguita da due laboratori protesici a Siviglia e noi facciamo tutto il lavoro della sua successiva distribuzione. Attualmente la destinazione è l’ospedale Virgen Macarena (Siviglia); Ospedale San Juan de Cruz di Úbeda, … Nelle maschere con i respiratori, siamo in una catena di solidarietà lavorando con due laboratori, una società e due società che hanno donato risorse (resina e alcool isopropilico). L’Associazione ha finora acquistato due litri di resina per la produzione.

– D’altra parte, abbiamo anche contattato le comunità redentoriste con le quali normalmente lavoriamo in altri paesi, per scoprire la loro situazione di fronte a questa crisi mondiale e per conoscere i loro bisogni al fine di essere vicini al momento e supportarli quando necessario.

Comprendiamo che l’Associazione per la Solidarietà può essere utile in questo momento ed è per questo che, oltre a queste iniziative, proponiamo di lanciare le seguenti proposte:

1. #soysolidariodesdecasa
2. Volontariato per emergenza e post-emergenza
3. La domanda di solidarietà
4. Campagna di raccolta fondi

Una spiegazione su questi punti si possono leggere nella versione spagnola della notizia.

Print Friendly, PDF & Email