Due ordinazioni sacerdotali nella chiesa dello Spirito Santo a Bangalore

0
86

(Bangalore, India) – Dopo 13 anni di formazione, Dn Robin Kumar e Dn Prem Kumar, CssR., Erano pronti e disponibili a rispondere positivamente alla chiamata divina e ad essere aggiunti all’ordine del sacerdozio. Il 10 settembre 2020, alle 10.30, sono stati ordinati sacerdoti da Sua Grazia, l’Arcivescovo Peter Machado, presso la Holy Ghost Church. Erano presenti confratelli redentoristi delle comunità di Bangalore, alcuni frati francescani e sacerdoti della diocesi di Shimoga. Concelebrando con l’Arcivescovo il Provinciale di Bangalore, p. Edward Joseph e il Ministro provinciale dei Francescani, p. Praveen D’Souza. A causa della pandemia Covid -19 era presente una congregazione limitata e sono state messe in atto precauzioni di allontanamento sociale e sanificazione con tutti i sacerdoti e le persone in festa che indossavano maschere.

La cerimonia è iniziata con un breve racconto del loro viaggio dal momento in cui sono entrati nella comunità redentorista. È stata seguita dalla celebrazione della Santa Messa. A seconda dell’occasione, la lettura del Vangelo scelta è stata quella di San Giovanni, dove Gesù disse ai suoi discepoli: “Ho scelto voi e vi ho incaricato di uscire e portare frutto, frutto che durerà.” La lettura del Vangelo è stata seguita dal Rito dell’Ordinazione. I candidati (diaconi) sono stati presentati all’arcivescovo che si è rivolto a loro e al raduno, sui doveri del sacerdozio.

Nella sua omelia successiva, Sua Grazia non poté fare a meno di notare e rimarcare l’insolita assenza di un gran numero di persone a causa della pandemia in corso. Ha sottolineato che alla fine, in un’occasione come questa, Dio è tutto ciò che conta; segni di celebrazione non esterni. Ha riflettuto su tre parole tratte dalle letture della liturgia: misericordia, unzione e amicizia. Queste parole hanno riassunto il ministero a cui erano chiamati a partecipare i futuri sacerdoti. Ha ricordato ai diaconi che nessuno è degno di per sé di ricevere il dono dell’ordinazione. Era solo la misericordia e l’amore di Dio che li ha portati a questo stato di unzione. Era davvero un loro privilegio essere unti per svolgere i doveri ministeriali di sacerdote. Li ha anche esortati ad essere come il fondatore dei Redentoristi, Sant’Alfonso di Liguori, e seguire il suo esempio di essere umili e di proclamare la buona novella ai poveri e agli abbandonati.

La messa è proseguita con i diaconi che hanno espresso la loro disponibilità per essere ordinati e le litanie dei santi. La chiesa era piena di un’aria di solennità durante l’imposizione delle mani sul capo di coloro che venivano ordinati, con la preghiera di consacrazione affinché fossero fedeli al loro ministero.

I sacerdoti appena ordinati furono rivestiti della stola e della casula e le loro palme unte con l’olio di crisma. Quindi sono stati presentati con pane e vino come segno che ora potevano offrire la Santa Eucaristia. La liturgia eucaristica è proseguita con la concelebrazione dei sacerdoti neo ordinati con Sua Grazia.

Prima della conclusione del servizio, i sacerdoti appena ordinati, p. Prem Kumar e p. Robin Kumar hanno espresso il proprio ringraziamento a Dio, ai genitori, ai formatori e a tutti coloro che li hanno aiutati nel loro viaggio verso il sacerdozio. Hanno anche ringraziato tutti coloro che si sono impegnati per rendere memorabile questa occasione e hanno particolarmente apprezzato i seminaristi che hanno partecipato alla Messa con il loro canto melodioso.

Ci congratuliamo con p. Prem Kumar e p. Robin Kumar, e grazie a Dio per il dono della loro vocazione.

Da: Redemptorist Media Centre, Bangalore

Print Friendly, PDF & Email