L’Esperienza a Baclaran: Un giorno con Maria

0
798

A Manila, I mercoledì sono popolarmente chiamati “il giorno di Baclaran” a causa delle strade congestionate dai pellegrini che vanno al santuario. Migliaia di devoti inondano il Santuario Nazionale di Baclaran ogni mercoledì per partecipare alla messa e pregare la novena alla Madonna del Perpetuo Soccorso. Ci sono 5 messe e 13 novena ogni mercoledì.

Il terzo giorno del congresso-pellegrinaggio internazionale è stato dedicato all’esperienza a Baclaran per tutti i partecipanti. L’intero gruppo è stato diviso in tre piccoli gruppi e ognuno di loro  era guidato attraverso un pellegrinaggio di preghiera nei locali del santuario. Dopo il pellegrinaggio guidato ciascuno ha avuto la possibilità di trascorrere del tempo in preghiera ed anche di vedere il grande flusso di persone e la loro devozione alla Madonna.

Il pomeriggio è stato dedicato al Film Festival sulla Madonna del Perpetuo Soccorso. “L’Icona di Amore,” il documentario preparato dall’Ufficio delle Comunicazioni, di Roma, è stato il primo  film proiettato nel pomeriggio.  C’è stato un concorso di breve cortometraggi organizzato dal Comitato della celebrazione giubilare delle Filippine e i films che hanno raggiunto la finale sono stati proiettati nel pomeriggio, seguiti da due lungometraggi, uno della Provincia di Cebu e l’altro della Provincia del Vietnam. La Celebrazione eucaristica `stata fissata per le 16:45, ed `stata presieduta dal Card. Orlando Quevedo, OMI. Il Cardinale ha parlato del suo attaccamento personale all’icona, e si è soffermato sul punto che l’icona della Madonna del Perpetuo Soccorso rappresenta il volto compassionevole di Maria, che come una madre amorosa, aspetta di accoglierci tutti e di abbracciarci.

Alle 20:00, c’è stata una solenne celebrazione con la copia dell’icona della Madonna del Perpetuo Soccorso, che era stata benedetta da Papa Francesco a Roma. Insieme a migliaia di devoti tutti i partecipanti del Congresso hanno preso parte alla processione con candele accese e recitando il rosario.  Le strade principali sono state chiuse e sotto il controllo della polizia, mentre la processione procedeva, i bambini provenienti dalle strade laterali gridavano “Mamma Maria,” esprimendo il loro amore ed affetto nei confronti della Santa Madre. E’ stata davvero un’esperienza commovente per la maggior parte di noi e alla fine della giornata c’era una sorta di pace nel profondo dei nostri cuori.

 

Print Friendly, PDF & Email