Pellegrinaggio di San Clemente del nostro “Collegio Maggiore”

0
680

(Roma) – Gli studenti del “Collegio Maggiore” di Roma, insieme ad alcuni confratelli della Casa di Sant’Alfonso, a Roma, sono andati in pellegrinaggio dal 30 giugno all’11 luglio 2018 in Polonia, Repubblica Ceca e Austria. Il pellegrinaggio è organizzato ogni anno alternativo in modo che i confratelli che studiano nelle diverse università di Roma, abbiano l’opportunità di visitare i luoghi natali dei santi Redentoristi come San Clemente Hofbauer e San Giovanni Neumann e i luoghi in cui hanno vissuto e testimoniato l’amore di Dio nel servire i più abbandonati.

Il gruppo era composto da diciotto membri di diverse nazionalità. Padre Martin Mckeever, direttore del “Collegio Maggiore”, organizzò questo pellegrinaggio e curò tutti gli accordi. Padre Adam Owczarski ci ha accompagnato per tutto il viaggio e ha aiutato il gruppo come guida in tutti i luoghi che abbiamo visitato. C’erano quattro membri della Curia generale che si sono uniti al gruppo, p. Alberto Eseverri (il Vicario generale), p. Sanjay Vincent (Bangalore), p. Sanjay Tirkey (Bangalore) e fratello Marcos Vinícius De Carvalho (Brasile). C’erano due confratelli della comunità di San Joachim, p. Geo Tom (Liguori) e p. Michael (Vietnam). Gli altri membri provenivano dal “Collegio Maggiore”, p. Jose Carlos Jr. (Vp. Fortaleza), p. Benyamin Bili Umbu Rey e Ignazio Tamo Ama (Indonesia), p. Emmanuel Ouedraogo (Africa occidentale), p. Joseph M. Zungulua (Congo), p. Oscar Baez Pinto e Fabio C. Suarez (Colombia), p. Anoop Mundackal (Liguori), p. Valdivino Guimaraes (San Paolo), p. Andre R. De Mello (Goias).

Siamo usciti di casa alle 6.30 del 30 giugno come previsto per l’aeroporto. Siamo arrivati nella nostra comunità a Karolkowa 49, Varsavia, Polonia verso le 12.00. Dopo il pranzo, siamo partiti per St. Benon, la prima comunità dei Redentoristi. Dopo il rinfresco, siamo andati in città a visitare la piazza e la cattedrale nelle vicinanze. È stato un momento sorprendente vedere gli sviluppi che si sono verificati dopo la seconda guerra mondiale e la distruzione delle truppe tedesche. Dopo circa due ore di visita siamo tornati alla comunità di Karolkowa 49. Abbiamo avuto una messa la sera e abbiamo finito la giornata.

Siamo partiti per la prima comunità a St. Benon la mattina alle 8.00 del 1 luglio. Essendo domenica abbiamo avuto la solenne celebrazione eucaristica presieduta da p. Alberto (il vicario generale). Poi abbiamo visitato la cappella della comunità che si trova sotto la chiesa. Dopo abbiamo esplorato il Palazzo Reale in città. Nel pomeriggio abbiamo visitato la Chiesa di Sant’Anna e il parco nelle vicinanze. La sera visitiamo il monumento di trenta martiri redentoristi. Subito dopo la preghiera del mattino e la messa abbiamo visitato il Royal Park di Łazienki il 2 luglio. Passammo tutta la mattinata ad ammirare e a interrogarci sulla bellezza della natura. Abbiamo viaggiato per Żelazowa Wola – il luogo di nascita di Federico Chopin – compositore polacco e visitato Brochow, la Chiesa di San Rocco e Giovanni Battista dove Chopin fu battezzato. La sera abbiamo passato del tempo con la comunità a guardare il calcio.

Abbiamo fatto le valigie e siamo partiti per Cracovia subito dopo la messa e la colazione verso le 8 del 3 luglio. È stato un lungo viaggio. Sulla strada, visitammo Częstochowa – Santuario della Madonna Nera. Poi abbiamo continuato il nostro viaggio e raggiunto la nostra comunità a Cracovia alle 17:00. Poi siamo andati in città con p. Janusz Sok, Provinciale della Provincia di Varsavia per la cena alle 18.30.

Il giorno successivo visitammo la miniera di sale. Poco prima di uscire abbiamo avuto le preghiere del mattino e la messa. Abbiamo trascorso l’esplorazione della miniera fino a mezzogiorno del 4 luglio. Subito dopo il pranzo, visitammo il Santuario della Divina Misericordia, il Museo e la tomba di Santa Faustina. Abbiamo anche visitato il centro di San Giovanni Paolo II. Abbiamo poi visitato il castello e la cattedrale e la città di Cracovia. Dopo un’ora e mezza girando per la città, tornammo alla nostra comunità. La sera alcuni di noi hanno visitato la vecchia città ebraica.

Abbiamo lasciato la comunità di Cracovia dopo la messa e la colazione il 5 luglio alle 8 del mattino. Durante il viaggio abbiamo pregato il breviario. Abbiamo visitato la città natale, il luogo di nascita di San Giovanni Paolo II a Wadowice. Poi siamo andati al campo di concentramento tedesco ad Auschwitz. Abbiamo trascorso circa tre ore a studiare come vivevano le persone nei campi e nelle caserme. Anche noi abbiamo visitato la cella in cui visse San Massimiliano Maria Kolbe. Abbiamo pranzato alle 3 del pomeriggio e siamo partiti per la nostra comunità a Bardo dove siamo arrivati ​​alle 18:45. Poi siamo usciti con il rettore p. Mishek per la cena.

Il giorno seguente, abbiamo avuto una messa con la comunità e i fedeli. Dopo la messa, il parroco p. Mirek (Miro) ha spiegato la Madonna del Bardo e siamo stati benedetti dal venerare la Madonna e la reliquia. Dopo la colazione, siamo partiti per la Repubblica Ceca e abbiamo pregato il nostro breviario sul furgone alle 8.45. Abbiamo raggiunto Svatá Hora vicino a Příbram. Più di un secolo fa, il Papa Pio X conferì a Svatá Hora (che significa Montagna Santa) il titolo di basilica minore. Abbiamo alloggiato nell’appartamento diocesano che prima era dei Redentoristi. Padre Pietro ci ha accompagnato a visitare l’istituto educativo di Obořiště 1, accanto alla Chiesa di San Giuseppe, che era un tempo il Seminario Redentorista e ora i Redentoristi si occupano della Chiesa. Abbiamo visitato Svata Hora (montagna sacra) la sera. Dopo cena, ci siamo rilassati e abbiamo guardato il calcio nella comunità.

Abbiamo visitato Praga, la capitale della Repubblica Ceca subito dopo la messa e la colazione del 7 luglio alle 8:45. Abbiamo visitato la Cattedrale di San Vito e la Chiesa di San Giorgio, poi siamo andati al Ponte Carlo, struttura iconica del XIV secolo. Abbiamo pranzato e poi il tempo libero fino alle 17.30 e poi siamo tornati a Svata Hora per il riposo notturno.

Subito dopo la messa e la colazione siamo partiti per Prachatice, la città natale di St. John Neumann l’8 luglio. Abbiamo trascorso la giornata visitando il piccolo giardino accanto alla casa per gli anziani di San Giovanni, che è gestito dalle sorelle di San Carlo Borromeo, la chiesa dove fu battezzato San Giovanni e il museo di fronte alla chiesa. Dopo pranzo, abbiamo visitato Český Krumlov, una città nella regione della Boemia meridionale della Repubblica ceca. È divisa in due dal fiume Moldava e dominata dal castello del XIII secolo. Sulla via del ritorno ci siamo fermati vicino al lago, al Blizsi Lhota, al confine tra Austria e Repubblica Ceca. Poi tornimo di nuovo a Prachatice la sera.

Il giorno successivo, subito dopo la messa e la colazione, siamo partiti per Tasovice, Repubblica Ceca. Dopo aver raggiunto le 12.00 abbiamo avuto messa in chiesa. Poi, dopo il pranzo, visitammo la vecchia chiesa intitolata a San Clemente e verso le 14.30 partimmo per Vienna, in Austria. Abbiamo raggiunto la città di Landstrasse in Austria verso le 16.45 e abbiamo ottenuto le nostre stanze nella Stephanus Church cum Residence. Dopo un po’ di ristoro, abbiamo visitato la Cattedrale di Santo Stefano in città. Abbiamo cenato alle 19.30 e siamo tornati alla nostra residenza.

Il giorno dopo, abbiamo passato la giornata a visitare Vienna, i luoghi in cui San Clemente aveva trascorso la sua vita. Dopo la colazione e la preghiera nella residenza, andammo a piedi alla chiesa di San Domenico e alla vecchia università dove studiava San Clemente. Poi siamo andati nella nostra comunità di Salvatorgasse 12. Dopo gli spuntini e il ristoro, abbiamo celebrato la santa messa presso il piccolo altare dove è custodita la reliquia di San Clemente nella Chiesa Maria Gestade. Poi alcuni di noi salirono sul campanile della chiesa e alcuni rimasero nella chiesa. Abbiamo pranzato insieme alla comunità alle 12.15. Nel pomeriggio ci sono state forti piogge per circa un’ora e mezza, quindi abbiamo ritardato il ritorno alla nostra residenza. La sera visitiamo un’altra comunità che ha una chiesa parrocchiale di nome Marienpfarre con 5000 cattolici. L’ex provinciale p. Lorenz Voith ci ha accolto nella chiesa e ha fatto una breve introduzione sulla Chiesa e sui padri del lavoro, che è stata tradotta da p. Adam in lingua italiana. Avevamo la preghiera serale nella chiesa seguita dalla venerazione della reliquia di San Clemente. Poi abbiamo cenato con la comunità alle 20:00. PP. Anoop e Geo hanno visitato i confratelli della provincia di Liguori.

Dopo la messa e la colazione, p. Martin ha dovuto lasciare il gruppo per continuare il suo ministero. Abbiamo visitato la città, il palazzo e i luoghi in cui ha curato San Clemente. Abbiamo visitato la chiesa di Vienna Minoriten, la chiesa di Sant’Anna e la chiesa dei cappuccini. Dopo il pranzo, p. Adam è tornato alla sua comunità alle 13:00. Poi siamo stati lasciati a visitare Vienna da soli nel pomeriggio. Siamo partiti per l’aeroporto di Vienna alle 6.15 e siamo arrivati a Roma a mezzanotte. Tutti eravamo felici, sani e tornati al sicuro.

È stata davvero un’esperienza meravigliosa per tutti noi durante questo pellegrinaggio. Siamo stati insieme per tutte le attività e i programmi che ci hanno aiutato a conoscerci meglio. Più che visitare i luoghi, siamo stati ispirati e illuminati dalle vite dei santi e dei testimoni dei Redentoristi. Ringraziamo Dio per guidarci e proteggerci durante tutto il nostro viaggio. Anche noi ringraziamo i padri Martin e Adam per tutto quanto hanno fatto per noi e per l’accompagnamento che tanto ci aiutano ad assorbire lo spirito di Santi e Martiri.

Sanjay Tirkey, C.Ss.R.

Print Friendly, PDF & Email